Il record da New York-San Francisco della storica Rotta dell’Oro comincia a traballare. ”Stiamo avanzando con fatica, c’è pochissimo vento. Mancano ancora 49 miglia per doppiare Capo Horn, abbiamo visto un iceberg sul radar e lottiamo per avanzare miglio per miglio” diceva solo ieri mattina un preoccupato Giovanni Soldini.

E, invece, il Vor 70 Maserati (foto sito ufficiale maserati.soldini.it) ha doppiato Capo Horn controvento e le correnti dominanti alle 15:37. Ora è in vantaggio di otto ore sul primato che resiste dal 2008. L’equipaggio partito da New York il 31 dicembre impegnato nel tentativo di battere il record della storica Rotta dell’Oro, ha passato il leggendario Capo Horn dopo 21 giorni, 23h e 14′. Mentre il maxi-catamarano di 110 piedi Gitana 13, detentore del record assoluto della tratta New York-San Francisco, nel 2008 arrivò allo stesso punto dopo 22 giorni, 7 h e 25′.