Già dopo il Gran Premio disputato a Monza era venuto fuori che il bicampione del mondo Vettel aveva intenzione di sfilare la monoposto ad Alonso e Massa autocandidandosi alla guida della Rossa di Maranello. Poi le voci sono scemate. 

Sarà che prima del campionato è tempo di dichiarazioni, ma Vettel, stavolta, ha riportato allo scoperto un nervo temibile: il suo possibile approdo alla Ferrari.

Ancora una volta Sebastian ha dichiarato di voler correre, un giorno, per la scuderia di Maranello. Le sue parole esatte sono state:

Un giorno sarebbe un sogno guidare per un team come la Ferrari.

L’intervista che ha rilasciato al The Guardian non lascia scampo a doppie interpretazioni anche se il pilota è riconoscente alla sua squadra e sostiene di non avere al momento un posto migliore di quello che gli è riservato dalla Red Bull. Lui si sente a suo agio e vuole anche migliorare le prestazioni ottenute la scorsa stagione.

Rispetto al campionato che sta per iniziare conferma di essere il favorito. Forse questa previsione è legata al fatto che è il campione del mondo in carica. In effetti anche lo staff tecnico ha saputo tirare fuori soluzioni brillanti e anche se lo sviluppo non è stato al top, la squadra era sicuramente la più forte.