Dopo Toyota, in collaborazione con Amazon, arriva Mercedes che punta alla vendita delle auto online e nello specifico punta alla vendita delle nuove Smart, attraverso il sito SmartForStore. Potrete comprare la vostra Smart, in versione speciale “Red and the City”, direttamente da casa vostra e potrete riceverla al vostro indirizzo, senza fare null’altro che pagare.

Le auto disponibili all’acquisto online sul sito SmartForStore sono le Smart ForTwo e le Smart ForFour. Queste due vetture posso essere anche soggetto di “visita guidata”, basterà prenotare un tour che verrà effettuato da un consulente tecnico di Mercedes con la possibilità, e questa farà gola a molti, di prenotare un test su strada.

Perché Smart ha scelto l’Italia? Il nostro paese è primo al mondo per vendite delle Smart con ben 23.000 esemplari, conteggio concluso a novembre 2015, potenzialmente il numero è ancora più alto ed è per questo che la casa automobilistica del gruppo Daimler ha deciso di debuttare in Italia con SmartForStore.

Questa iniziativa potrebbe, se risultasse positiva, essere estesa ad altri paesi europei o in altri mercati. Il sito SmartForStore dà, ovviamente, la possibilità di rateizzare il pagamento, nulla toglie che si possa pagare in un’unica soluzione ed inoltre si potrà ricevere l’auto direttamente a casa vostra oppure farla recapitare al concessionario più vicino a voi. Un’altra “features” importante che offre il sito è la possibilità di acquistare un’auto usata, la sezione “FirstHand“ in questo caso si può versare un deposito cauzionale di 200 euro cosi da poter bloccare l’auto per una settimana, provarla e, se di vostro gradimento, acquistarla; altrimenti vi farete restituire la caparra.

L’Italia è ancora un paese un po’ riluttante agli acquisti online ma si sta attrezzando sempre di più, anche a livello culturale. L’esplosione di Amazon Italia conferma questa crescita dal punto di vista mentale. Se si pensa solo a qualche anno fa si pensava che ogni shop online avrebbe sicuramente “fregato” il cliente, per fortunata adesso c’è molta più fiducia e anche molta più concorrenza.