Smart Mobility World 2015 si terrà all’Autodromo Nazionale Monza, teatro della più grande manifestazione europea dedicata ai temi della mobilità smart collettiva ed individuale, dai veicoli intelligenti, sicuri e sostenibili alle infrastrutture che rendono il traffico e il parcheggio sempre più fluido e accessibile. La tre giorni di appuntamenti sbarca nel Tempio della Velocità grazie ad un accordo di partnership tra gli organizzatori, ClickUtility Team e Innovability, e l’Autodromo, che con questa iniziativa rilancia il suo ruolo di punto di riferimento per l’innovazione a tutto tondo nella mobilità.

Smart Mobility World 2015 si svolgerà dal 28 al 30 ottobre, idealmente chiudendo i sei mesi di Expo 2015, articolandosi su conferenze internazionali, convegni, aree espositive, opportunità di incontri tra imprese e una zona experience che consentirà di provare sulla pista dell’autodromo e ai box i veicoli intelligenti, sicuri e sostenibili già disponibili sul mercato e ancora in fase di ricerca.

Partendo da una storia più che decennale di eventi sulla smart mobility, la manifestazione ha l’ambizione di coprire in un unico appuntamento tutte le tematiche che fanno la nuova mobilità collettiva e individuale, urbana e a medio e lungo raggio, privata, pubblica e in sharing. Smart Mobility World ospiterà infatti la seconda edizione della conferenza internazionale Connected Automobiles, dedicata ai nuovi veicoli connessi, convegni sulla sicurezza attiva e passiva dei veicoli e delle infrastrutture, sulle nuove motorizzazioni e sui carburanti alternativi, con particolare attenzione all’elettrico, al gas naturale e al biometano, fino alla nuova frontiera dell’idrogeno.

Si parlerà poi di sistemi di informazione e intrattenimento a bordo veicolo, di sicurezza dei veicoli e delle infrastrutture di fronte ad attacchi informatici, di parcheggi e di sistemi di gestione del traffico, fino ad uno speciale focus sui pagamenti in mobilità e per la mobilità, che porteranno a costruire la cashless city, componente fondamentale della smart city.

Lo scorso anno Smart Mobility World ha visto oltre 3.500 operatori professionali accreditati, 152 tra sponsor, espositori e partner, 230 relatori e 36 convegni, oltre 700 test drive su auto green e oltre 75 giornalisti accreditati dodici mesi, rassegna stampa di oltre 2.000 articoli tra carta, blog, siti web, social network e tv. L’evento ha inoltre accolto buyer provenienti da 18 Paesi: Algeria, Azerbaijan, Brasile, Cina, Corea del Sud, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Germania, Giappone, Giordania, Portogallo, Repubblica Ceca, Russia, Serbia, Spagna, Svezia, Turchia e USA. Qui il programma ufficiale.