Presentazione ufficiale, nel corso del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2016, per il nuovo Skoda VisionS, il veicolo che rappresenta il futuro dei modelli SUV della Casa boema.

La nostra Marca continua a crescere a velocità sostenuta – le parole di Bernhard Maier, Presidente del Consiglio di Amministrazione Skodala Casa ha già un modello di successo nel segmento dei SUV, la compatta Yeti. Ora stiamo utilizzando tutta la nostra competenza nella tecnologia 4×4 per sviluppare un altro modello SUV. In termini di design, allestimenti e funzionalità, VisionS ha delle somiglianze con il futuro modello di serie. Questo prototipo mostra anche le principali tecnologie del futuro della Marca, come il sistema plug-in hybrid, in fase di test per l’inserimento nella produzione di serie”.

Skoda VisionS presenta linee di design che richiamano l’arte cubista e la tradizione del cristallo di Boemia. Forme precise, nitide e taglienti, luci e ombre che giocano di riflessi, passo di 2,79 m, lunghezza di 4,70 m, larghezza di 1,91 m e altezza di 1,68 m: sono solo alcuni dei dati della Skoda VisionS, basata sul pianale modulare MQB del Gruppo Volkswagen; il prototipo è il primo modello della Casa a sei posti, sviluppati su tre file.

VisionS sarà presentata con motorizzazione ibrida plug-in. Grazie a 225 CV di potenza (165 kW) di sistema, la vettura accelera da 0 a 100 km/h in 7,4 secondi, per una velocità massima di circa 200 km/h. Il modello può percorrere 100 km con soli 1,9 litri di benzina, con emissioni di CO2 pari a 45 g/km. La VisionS ha un’autonomia di 50 km in sola modalità elettrica e di 1.000 km utilizzando entrambi i sistemi di alimentazione.

Il motore a combustione è un 1.4 TSI con 156 CV di potenza (115 kW) e 250 Nm di coppia, affiancato da un elettrico che fornisce 40 kW di potenza continua a 220 Nm di coppia massima. Il sistema motore è integrato con una trasmissione DSG a sei rapporti che dirige la forza di trazione sulle ruote anteriori. Un secondo motore elettrico da 85 kW di potenza e 270 Nm aziona l’assale posteriore.