Con Skills for the future, Hyundai scende in campo per sostenere gli studenti italiani. Il progetto di Corporate Social Responsability è nato nel 2013 in collaborazione con Junior Achievement Italia e si dedica alla formazione professionale degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado con l’obiettivo di colmare il divario tra il mondo dell’impresa e dell’istruzione. Nel 2015 sono stati coinvolti oltre 200 studenti italiani (10 classi provenienti da 4 istituti lombardi) e circa 3000 in tutt’Europa oltre a diversi dipendenti Hyundai in qualità di tutor che hanno sostenuto l’istruzione tecnica dei giovani con l’intento di favorirne le prospettive di carriera nell’industria automotive.

Skills for the future si pone infatti l’obiettivo di allineare la preparazione scolastica alle esigenze del mercato del lavoro, aumentando la consapevolezza dello sviluppo delle capacità dei ragazzi nelle aree STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) che diventano fondamentali per completare la propria formazione. Nel quadro delle premiazioni del 2015, Hyundai ha voluto dare un riconoscimento speciale all’Istituto Feltrinelli di Milano che si è dimostrato particolarmente meritevole in alcune aree di valutazione. All’ITIS è stata consegnata una Hyundai i20 1.4 CRDi rossa che diventerà la protagonista della formazione pratica dei futuri periti meccanici e periti elettronici. Nello specifico, gli studenti del Feltrinelli avranno la possibilità di lavorare ed esercitarsi sull’auto che sarà utilizzata per approfondire importanti concetti e ritagliarsi magari uno sbocco professionale.

“Disporre di un’autovettura sulla quale poter intervenire proprio dentro la scuola rappresenta un efficace strumento d’interazione teoria-pratica – ha detto il dirigente scolastico dell’ITIS Feltrinelli, Annamaria Indinimeo –. Si può creare così un laboratorio reale per effettuare diagnosi e ricerca guasti nel settore dell’autoriparazione. Grazie a Hyundai rientriamo così fra quelle poche strutture, in Lombardia e nell’Italia tutta, a poter disporre di un vero e proprio strumento formativo a 360°: in campo scientifico, meccanico ed elettronico”.

La Hyundai i20 donata alla scuola milanese è la terza vettura consegnata dalla casa in questi anni agli istituti superiori di tutt’Italia (dopo l’ITIS Facchinetti di Castellanza e il Pesenti di Bergamo). Un gesto che testimonia la volontà di Hyundai di rinnovare il proprio impegno nei confronti dei giovani, del mondo dell’educazione e del lavoro. In questi anni, le attività hanno incluso infatti visite alle classe, workshop, iniziative e presentazioni ed online mentoring: Gli studenti di oggi saranno anche i leader di domani e per questo hanno bisogno del nostro supporto, per formarsi e crescere – ha spiegato Andrea Crespi, Managing Director di Hyundai Motor Company Italy –. In quest’ottica, noi di Hyundai ci siamo impegnati ad offrire il miglior sostegno ai giovani che dimostrano talento e passione, con i nostri dipendenti in prima fila in qualità di tutor”.

Oltre a questo progetto Hyundai supporta anche un’iniziativa rivolta a giovani futuri imprenditori, “Brilliant Young Entrepreneurs“, una call-for-ideas promossa sempre in collaborazione con Junior Achievement Italia e con Fondazione Italiana Accenture sulla piattaforma digitale per l’innovazione sociale ideaTRE60. La concept car Passocorto esposta allo scorso Salone di Ginevra è stata invece progettata dagli studenti dello IED e uno dei ragazzi che contribuito al progetto ora lavora come designer al Design Center di Hyundai Motor Europe, a Russelsheim. Per la casa coreana, Skills for the Future è anche un modo per legarsi sempre più a un territorio come l’Europa, dove vengono ideate le nuove Hyundai prodotte nel Vecchio Continente (i10 ed i20 in Turchia, ix20, la “famiglia” i30 e Tucson in Repubblica Ceca).