In Australia Stoner ha festeggiato il suo compleanno, la vittoria di gara e la conquista del titolo iridato. Ma a festeggiare sono anche Marco Simoncelli e Dovizioso, rispettivamente secondo e terzo di Phillip Island.Tutto è andato per il meglio per Marco Simoncelli, che dopo un inizio di stagione caratterizzato dalle innumerevoli cadute, è riuscito ad ottenere il secondo posto.

Ha definito imprendibile Stoner che aveva decisamente un ritmo migliore degli altri.

Però è contento Sic, soprattutto perché è riuscito a resistere anche in condizioni meteo non proprio felici. Vento forte sul tracciato e nel finale anche pioggia.

L’italiano ha tirato fino alla fine e quando ha visto che mancava davvero poco, allora ha spinto di più tenendo il secondo posto.

Il risultato migliore della carriera di Simoncelli nel MotoGP è proprio questo. Un passo avanti verso la vetta della classifica iridata. Certo, si fa per dire, visto che è Stoner il campione. Però Simoncelli adesso è sesto, come Valentino Rossi.

In più Simoncelli vede all’orizzonte Spies che lo precede con la Yamaha a soli 17 punti. Il prossimo appuntamento potrebbe essere decisivo visto che la moto c’è e può competere ad alti livelli.

L’altro pilota felice è il terzo di Phillip Island: Andrea Dovizioso, di cui parleremo in un altro spazio.