Terza doppietta per il Team Peugeot Total al Silk Way Rally 2016. Dopo la tripletta vittoriosa di ieri, le tre 2008 sono partite questa mattina a quattro minuti una dall’altra con la terza vittoria di tappa Stéphane Peterhansel e Jean Paul Cottret. La loro auto, pur dovendo correre a supporto dei due compagni di squadra, ha fatto comunque segnare il miglior tempo anche se le Peugeot 2008 DKR del Leone hanno viaggiato «in formazione» per buona parte dei 340 km di speciale, assistendosi nei tratti di navigazione complicati: “E’ un giorno in meno che ci separa dall’arrivo, ma ci sono ancora quattro speciali impegnative. Dobbiamo rimanere concentrati per fare ancora bene, senza commetter errori” ha detto Bruno Famin, Team manager del Team Peugeot Total e Direttore Peugeot Sport.

Esulta Peterhansel: “Abbiamo vinto la tappa, ma come spesso accade nel Silk Way Rally l’ordine di partenza è determinante per il risultato. Oggi abbiamo raggiunto presto quelli davanti a noi e quando si sono persi siamo diventati noi i leader. Secondo me abbiamo solo fatto meno errori di altri. Domani ci aspetta il compito di apripista, e dovremo aspettare Cyril e Sébastien, perché dobbiamo aiutarli, se serve. E’ la prima volta che mi succede, ma è necessario lavorare per il team e aiutare i compagni di squadra può garantire una vittoria Peugeot a Pechino”.

Soddisfatto anche Loeb: “Nonostante la poca esperienza, i nostri risultati sono buoni. Sono veramente contento di quello che è successo oggi. Abbiamo fatto solo qualche piccolo errore. Aprire la pista è una buona cosa per noi, miglioriamo di giorno in giorno. Non ho pensato a una tattica per le prossime tappe…è dura controllare la situazione quando ti trovi in una competizione così. Non ci sono strategie, si segue l’onda. Continueremo a guidare veloci, a fare delle belle speciali evitando errori di navigazione. Per il resto, abbiamo la nostra assicurazione “all risk”: la Peugeot#100 di Stéphane. E’ bello avere un guardaspalle, non si sa mai…”.

Fuori dal podio ma ugualmente contento Despres: “Provare a non farsi seminare da Loeb è un lavoro! Sono contento di vedere che mi faccio meno sorprendere dalle tracce, riesco ad anticipare, controllo quando bisogna mettere poco freno e più gas. Con David abbiamo obiettivi chiari, cerchiamo di fare speciali pulite e sono molto fiducioso. Pilotare la Peugeot è veramente piacevole”.

Silk Way Rally 2016, classifica provvisoria tappa 10
1. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), Peugeot 2008 DKR, 3h18min49s
2. Sébastien Loeb (FRA) / Daniel Elena (MC), Peugeot 2008 DKR, +1min15s
3. Harry Hunt (GBR) / Andreas Schulz (DEU) , Mini, +3min03s
4. Cyril Despres (FRA) / David Castera (FRA), Peugeot 2008 DKR, +3min35s
5. Yazeed Al Rahji (SAU) / Timo Gottschalk (DEU), Mini, +4min13s

Silk Way Rally 2016, classifica generale provvisoria dopo la tappa 10
1.Cyril Despres (FRA) / David Castera (FRA), Peugeot 2008 DKR, 22h25min08s
2.Sébastien Loeb (FRA) / Daniel Elena (MC), Peugeot 2008 DKR, +9min57s
3.Yazeed Al Rahji (SAU) / Timo Gottschalk (DEU), Mini, +28min
4.Vladimir Vasilyev (RUS) / Konstantin Zhiltsov (RUS), Mini, +45min46s
5.Harry Hunt (GBR) / Andreas Schulz (DEU) , Mini, +1h19min13s
23. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), Peugeot 2008 DKR, +9h20min14s