La gara di Sébastien Loeb e Daniel Elena è stata eccezionale nella tappa 12 del Silk Way Rally 2016, una delle più complicate della corsa, con un tratto di 100 km fatto di dune e dalla navigazione complessa. La coppia francese ha vinto la speciale con oltre 7 minuti di anticipo sulla Peugeot 2008 DKR #104 da Cyril Despres e David Castera.

Tuttavia, il controllo ha rivelato la mancata convalida a parte dell’equipaggio della 2008 DKR #102 di 2 punti di passaggio obbligatori e solo per pochi metri. La pesante sanzione è stata implacabile: 4 ore di penalità, che hanno fatto scendere i due al 10° posto della classifica generale: “Al CP ci siamo accorti di non aver convalidato il Waypoint – ha spiegato Loeb -. Abbiamo girato a lungo per cercarlo. Pensavamo di averlo convalidato, ma siamo passati a 40 metri…E’ stato un tratto critico, con molti Waypoint tutti insieme. E’ frustrante, avevamo fatto una bellissima speciale, con terreni difficili. Avevamo aperto la strada e Daniel se l’era cavata bene con la navigazione. Siamo agli esordi e non conosciamo ancora bene l’uso del GPS. Il nostro obiettivo era apprendere, e finora abbiamo fatto ancora meglio”.

L’ex motociclista francese, sempre più leader con oltre mezz’ora di vantaggio sul secondo equipaggio, ha chiuso al secondo posto la speciale nonostante la perdita del terzo rapporto di cambio della 2008 DKR a metà del settore cronometrato: “Già stamattina avevo una sorta di presentimento – ha ammesso Despres -. L’auto e il cambio facevano rumore alla linea di partenza. Sto imparando, ed è la prima volta che ho un problema meccanico sulla Peugeot 2008 DKR. Abbiamo girato parecchio nelle dune per non restare bloccati, e arrivare al bivacco è stato un sollievo. Dalle tracce abbiamo capito che Sébastien è andato veloce e ha guidato bene, ed è stato pesantemente penalizzato per il suo errore. Voglio rimanere concentrato per le ultime speciali, sapendo che tutto il team Peugeot Sport sostiene sia dal punto di vista sportivo che del morale”.

Stéphane Peterhansel e Jean Paul Cottret hanno chiuso la tappa al quinto posto: “Abbiamo avuto qualche esitazione sull’ultimo CP e non abbiamo fatto tracce perfette oggi. Continuiamo con il nostro ruolo di supporto, sempre molto vicini a Cyril nelle dune. Per noi questa situazione è più facile, e ci permette di analizzare serenamente le piste, anticipando i cambi di direzione. Sébastien, nonostante la penalità, ha fatto una bellissima tappa”.

Soddisfatto anche Bruno Famin, Team manager del Team Peugeot Total e Direttore Peugeot Sport: “Questa tappa offre molti elementi positivi, in particolare per Loeb/Elena che, nonostante questa penalità che sembra sproporzionata, ma che non contestiamo, sono autori di una tappa eccellente, e hanno aperto la pista per 400 km. Continuano ad apprendere e migliorare con una rapidità incredibile. La nostra roadmap resta al momento invariata: apprendere e vincere. Faremo di tutto perché Cyril e David arrivino alla meta, ma certamente la pressione su di loro e su di noi è molto alta per la conclusione della gara. Avere solo un’auto in testa fa una grande differenza, e oltretutto le 2 speciali che rimangono non sono proprio una passeggiata”.

Silk Way Rally 2016, classifica della Speciale n°12 (Jiayuguan – Alashan)
1. Sébastien Loeb (FRA) / Daniel Elena (MC), PEUGEOT 2008 DKR, 4h57min46s
2. Cyril Despres (FRA) / David Castera (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, +2min55s
3. Yazeed Al Rajhi (SAU) / Timo Gottschalk (DEU), Mini, +9min32s
4. Vladimir Vasilyev (RUS) / Konstantin Zhiltsov (RUS), Mini, +10min20s
5. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, 13min25s

Silk Way Rally 2016, classifica generale provvisoria dopo la tappa 12
1.Cyril Despres (FRA) / David Castera (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, 27h29min56s
2.Yazeed Al Rajhi (SAU) / Timo Gottschalk (DEU), Mini, +30min30s
3.Vladimir Vasilyev (RUS) / Konstantin Zhiltsov (RUS), Mini, +49min04s
4.Harry Hunt (GBR) / Andreas Schulz (DEU) , Mini, +1h41min00s
10.Sébastien Loeb (FRA) / Daniel Elena (MC), PEUGEOT 2008 DKR, +4h2min55s
17. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, +9h26min37s