La tappa 3 del Silk Way Rally 2016 ha segnato di fatto la partenza sportiva della competizione, con 815,15 km da percorrere tra Ufa (Russia) e Kostanay (Kazakhstan). Alla fine dei 200,43 km nel settore cronometrato, la coppia formata da Cyril Despres e David Castera si posiziona in testa alla classifica generale con la Peugeot 2008 DKR #104. Per la prima volta nella sua giovane carriera sulle quattro ruote, il pilota francese di Peugeot Sport è in testa alla classifica generale di una prova di rally-raid.

In una tappa nella foresta, caratterizzata da terra ed erba alta, con molti cambi di direzione e pochi rettilinei, l’equipaggio Sébastien Loeb/Daniel Elena si è ritrovato ben presto nella posizione di apripista della speciale, dopo che i primi due concorrenti partiti davanti sono stati costretti a fermarsi. Una grossa sfida, soprattutto perché le piste erano spesso poco visibili, nascoste dall’erba alta. L’equipaggio della 2008 DKR #102 termina la prova al terzo posto.

Partiti primi stamattina, dopo la vittoria della super-speciale a Kazan il 9 luglio, Stéphane Peterhansel e Jean-Paul Cottret accusavano un ritardo di 9 minuti sul primo classificato all’arrivo della speciale, a causa della rottura di un cerchio e di una lenta foratura alla ruota. Monsieur Dakar non è certo stato risparmiato nella sua prima giornata: “La speciale era molto interessante e tecnica. Abbiamo fatto qualche errore di navigazione, come molti altri concorrenti, ma domani andrà meglio”.

Meglio è andata a Loeb, terzo all’arrivo e in classifica generale: “La vettura andava benissimo, non abbiamo avuto nessun problema. Abbiamo fatto da apripista dopo che Stéphane e Vasilyev sono stati costretti a fermarsi. C’era l’erba molto alta. Non era facile trovare la pista giusta e abbiamo commesso alcuni errori, ma non abbiamo voluto correre rischi. Non dimentichiamoci che il nostro obiettivo è macinare chilometri e adottare il ritmo giusto senza strafare”.

Soddisfatto, ovviamente, Despres: “Oggi per me è stato davvero divertente guidare. La speciale era molto piacevole da guidare, con curve ma con pochi sassi. Abbiamo fatto alcuni errori di navigazione, ma molto pochi. David ha fatto un super-lavoro. Spero di continuare così anche domani e soprattutto di mantenere il ritmo che abbiamo adottato oggi”. I complimenti sono arrivati anche da Bruno Famin, Direttore di Peugeot Sport: “E’ un buon inizio. Fa piacere vedere Cyril Despres e David Castera vincere la tappa e prendere il comando della gara. Tuttavia, sappiamo che questo rally sarà un crescendo di difficoltà e abbiamo sperimentato già i primi problemi sulla vettura di Peterhansel. Il peggio deve ancora arrivare: ho dato come indicazione di rimanere calmi e concentrati”.

Silk Way Rally 2016, classifica provvisoria Tappa 3 (Ufa – Kostanay)
1. Cyril Despres (FRA) / David Castera (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, +1h56min45s
2. Yazeed Al-Rajhi (SAU) / Timo Gottschalk (DEU), Mini, +2min40s
3. Sébastien Loeb (FRA) / Daniel Elena (MC), PEUGEOT 2008 DKR, +4min14s
4. Vladimir Vasilyev (RUS) / Konstantin Zhiltsov (RUS), Mini, +5min15s
5. Evgeny Firsov (RUS) / Vadim Filatov, Toyota Pick-up, +6min37s
8. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, +9min00s

Silk Way Rally 2016, classifica generale provvisoria dopo la Tappa 3
1. Cyril Despres (FRA) / David Castera (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, +1h58min24s
2. Yazeed Al-Rajhi (SAU) / Timo Gottschalk (DEU), Mini, +2min37s
3. Sébastien Loeb (FRA) / Daniel Elena (MC), PEUGEOT 2008 DKR, +4min10s
4. Vladimir Vasilyev (RUS) / Konstantin Zhiltsov (RUS), Mini, +5min11s
5. Evgeny Firsov (RUS) / Vadim Filatov, Toyota Pick-up, 6min40s
8. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, +8min52s