Carlo Pernat è stato il manager di Marco Simoncelli e Loris Capirossi. E’ stato lui a dover gestire il carattere impulsivo e spigoloso di questo campione delle due ruote e non poteva certo mancare nei racconti per ricordarlo messi in fila da Eurosport. 

Eurosport ha collezionato una serie di racconti, microricordi di Marco Simoncelli, attingendo alla memoria di sette persone che hanno avuto modo di approfondire la conoscenza del campione emiliano.

E’ stato chiamato in causa Rossi, l’amico di sempre e poi hanno chiesto un racconto anche a Fausto Gresini, alla guida dell’ultima scuderia di Sic. Loro hanno parlato di un giorno di prove e di una partita a Tresette finita a tutti i costi.

Pernat, per prima cosa, dice che con Sic non ci si annoiava mai, che era un personaggio vulcanico, di quelli che stanno sempre a far battute e tramare scherzi, anche per lanciare messaggi a chi come Pernat lo seguiva da vicino. Sic ad esempio, non voleva che il suo manager fumasse e quindi gli rubava le sigarette e le distribuiva a tutti.

Il ragazzo, insomma, sapeva farsi voler bene ed era così affabile che difficilmente non si andava d’accordo con un personaggio del genere.