Durante l’edizione del SEMA Show 2014, Kia Motors America ha esposto quattro differenti “concept” realizzati espressamente per questa occasione. A cinque anni dall’annuncio di portare ufficialmente il marchio Kia nel mondo delle corse, avvenuto proprio in occasione del SEMA Show 2009, la casa coreana ha conquistato per la seconda volta il titolo marche nel Pirelli World Challenge Manufacturers Championship diventando così il primo costruttore coreano a fregiarsi del titolo. Kia Racing ha concluso la sua trionfale stagione con 13 podi e 5 vittorie, allo stesso tempo la Optima sovralimentata da corsa è la vettura che ha percorso la più lunga distanza in gara dando così una ulteriore dimostrazione di velocità e affidabilità. La presenza quest’anno alla manifestazione di Las Vegas vuole festeggiare il successo proponendo il tema “Un giorno alle corse”. Due dei modelli esposti sono ispirati all’atmosfera di festa che i fan di Kia Racing possono vivere in una giornata di gare con la famiglia e gli amici mentre gli altri rendono omaggio alla prestazione pura in quello stile unico che ha caratterizzato la presenza Kia nei cinque anni di partecipazione alle gare negli USA.

Kia High Performance K900

Kia High Performance K900

Optima GTS Pirelli World Challenge e K900 High-Performance

I piloti di Kia Racing Mark Wilkins e Nic Jönsson hanno poi suggerito a LUX Motorwerks gli interventi per realizzare la vettura ideale per recarsi sui campi di gara e il risultato è stata una speciale versione di alte prestazioni della berlina K900 (denominata Quoris in alcuni mercati), esposta al SEMA Show 2014. La carrozzeria esclusiva, verniciata in grigio con inserti in carbonio e i cerchi HRE RS100 sono da 21 pollici con finitura nera lucida e pneumatici Pirelli. All’interno gli schermi da 11 pollici dietro i sedili che possono trasmettere i filmati che permettono ai passeggeri di imparare o “ripassare” i percorsi dei più importanti circuiti nel viaggio di avvicinamento. Sotto il cofano della K900 High-Performance il V8 di 5.0 litri, che di serie eroga 425 CV, è equipaggiato con un sistema di sovralimentazione biturbo Garrett 2871R che porta la potenza a quasi 660 CV ed è visibile attraverso l’apertura sul cofano. La vittoriosa Optima Kia Racing si ripresenta ora con un’inedita livrea che sarà utilizzata nella stagione 2015. La Optima Turbo esposta al SEMA è la n. 38 B.R.A.K.E.S. guidata nella stagione 2014 da Mark Wilkins ed è spinta dallo stesso quattro cilindri 2 litri turbo che equipaggia le normali Kia Optima SX and SXL. Il blocco motore, la testa e l’albero a gomiti sono quelli di serie ma la potenza massima è passata dagli originali 278 CV a circa 373 CV, il cambio è un sequenziale a sei marce da competizione. L’Optima Kia Racing pesa 1338 kg e raggiunge la velocità massima di 257 km/h.

Kia Sedona ballast point

Kia Sedona Ballast Point

Kia in pista anche per beneficienza

Al SEMA è presente anche la Sedona Karting Kia che dedica al mondo dei kart la speciale versione della nuova monovolume Sedona. Il colore rosso Kinetic Motorsports accoglie la grafica ispirata a quella delle vittoriose Kia Optima Racing e il veicolo adotta cerchi BBS CH-R da 20 pollici con finitura bianca e pneumatici Pirelli P Zero. Sul tetto un apposito supporto ospita un piccolo kart CRG Bambino e una veranda estraibile Fiamma F35 Pro per i momenti di riposo; un secondo kart CRG Road Rebel con cambio è ospitato sul carrello appendice equipaggiato con cerchi BBS CH-R da 18 pollici. La Sedona Ballast Point è invece una speciale versione della monovolume Sedona (erede della Carnival) e corrisponde all’idea molto precisa di cosa occorre al pubblico degli appassionati. Pensata per la distribuzione “in style” della birra artigianale prodotta dalla Ballast Point Brewing & Spirits, esibisce una trasformazione dell’abitacolo che richiama i temi nautici tipici dell’immagine del birrificio. L’attività sportiva di Kia Racing è rivolta anche a sostenere due importanti iniziative di beneficienza: l’organizzazione B.R.A.K.E.S. (Be Responsible and Keep Everyone Safe) che istruisce gratuitamente i giovani neopatentati alla guida allo scopo di prevenire gli incidenti da inesperienza, e DonorsChoose che sostiene l’attività scolastica di giovani non abbienti e li aiuta a sviluppare le loro attitudini dopo il periodo scolastico.

LEGGI ANCHE

Nuova Kia Sportage: il test drive di Leonardo.it

Vendite Kia 2014: primato in Europa grazie a Sportage e cee’d

Kia Salone di Parigi 2014: le novità da Sorento a Optima

Kia Soul 2014: parte la nuova sfida, la nostra prova su strada