Negli ultimi anni le utilitarie sportive, le piccole bombe tanto per intenderci, sono tornate alla ribalta e, tra queste, una delle più cattive è la Seat Ibiza Cupra, che addestra giovani piloti nel campionato monomarca dedicato.

Adesso, la piccola spagnola si è rifatta il trucco, in occasione del recente restyling, e così, la versione più sportiva ha guadagnato cavalli ed ulteriore grinta, che potrà sfogare in pista in tutta sicurezza e con la quale potrà deliziare i clienti dal piede pesante.

Infatti, il propulsore, così come è accaduto sulla Volkswagen Polo, la cugina teutonica con la quale ha in comune la meccanica, è cresciuto di cilindrata, passando dal 1.4 TSI al 1.8 TSI, con una potenza cresciuta da 180 CV a 192 CV ed una coppia massima di ben 320 Nm. Mentre la trasmissione è manuale a 6 marce.

Tutto questo le consente di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 6,7 secondi e di raggiungere una velocità massima di 235 km/h. Non pochi per un’utilitaria di circa 4 metri di lunghezza. Ovviamente, non manca una serie dispositivi per rendere impareggiabile l’esperienza di guida.

Infatti, grazie al differenziale elettronico XDS, le ruote anteriori non perdono la presa sull’asfalto e contrastano in modo efficace il sottosterzo. Inoltre, con l’impianto frenante maggiorato vengono accorciati gli spazi di frenata, mentre con il Cupra Drive Profile si può scegliere il grado di reattività dell’auto e se limitare o meno l’intervento dei paracadute elettronici.

Se l’estetica presenta come elementi distintivi i cerchi da 17 pollici, paraurti e gruppi ottici rivisti e fari allo Xeno, oltre alle luci diurne a LED, ormai indispensabili per un migliore appeal; l’interno si distingue per le nuove finiture in tessuto, per i sedili sportivi ed un sistema d’infotainment di ultima generazione in grado di dialogare con gli smartphone con sistema operativo iOS ed Android.