I dati ufficiali diffusi in data odierna da Seat rivelano che dopo il lancio della nuova generazione della Ibiza avvenuto nello scorso mese di giugno, è la Cupra, ovvero la versione più giovanile e frizzante quella ad avere una marcia in più posizionandosi al top della gamma con prestazioni di primo livello. Bisognerà attendere fino al gennaio 2016, periodo in cui la Cupra verrà commercializzata ad un prezzo indicativo intorno ai 21.500 euro.

Scoperchiamola subito per scoprirne sotto il cofano le meraviglie motoristiche di un 1.8 TSI da 192 CV e 320 Nm di coppia massima che la spinge da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi e poi fino a 235 km/h, consumando 6 L/100 km. Come dichiarato dal presidente Seat Juergen StackmannLa Ibiza Cupra è una vera icona del nostro marchio. La connettività innovativa, i nuovi interni e la qualità migliorata sono un chiaro esempio della velocità con cui ci stiamo evolvendo”.

La vettura si avvale di estetiche e soluzioni tecnologiche a un livello sbalorditivo. I cerchi in lega di serie da 17 pollici e le sospensioni elettroniche ‘Selective Suspension’ vengono gestite dal Drive Profile Cupra, un sistema che regola diversi parametri dell’auto – acceleratore, sterzo, differenziale XDS, controllo della stabilità – in relazione allo stile di guida.

Come illustra Matthias Rabe, vicepresidente per Ricerca e Sviluppo SeatAccelerazione potente, maneggevolezza, ottima trazione e freni ad alta efficienza, garantiscono il piacere di guida tipico Cupra. Quest’auto è un esempio perfetto di come utilizziamo le tecnologie più avanzate del Gruppo Volkswagen per creare un modello unico e distintivo’‘. Per quanto riguarda il design, ci sono variazioni solo nei dettagli, come i nuovi fari bi-xeno di serie o l’estrattore posteriore nero opaco che incornicia lo scarico trapezoidale. Le novità sostanziali sono all’interno, con la nuova plancia caratterizzata da materiali qualitativamente migliori e con maggiori possibilità di personalizzazione, e soprattutto con la presenza del nuovo sistema di infotainment ‘Full Link’ che integra Android Auto, Apple CarPlay e il Mirror Link sviluppato da Samsung.

Ulteriori novità che completano il comparto tecnologico per gli amanti dell’infotainment, sono le Seat DriveApp e ConnectApp. La prima permette di personalizzare il touchscreen con applicazione diverse ed è in grado di leggere gli aggiornamenti di Facebook e Twitter. La seconda, infine, implementa il ‘gesture control’, per poter utilizzare le funzioni di telefonia con pochi e semplici gesti che non distraggano dalla guida.