La Seat Ateca porta la spiaggia all’aeroporto di Barcellona. Una scultura di sabbia in scala 1:1 della prima Sport Utility della casa spagnola è infatti in esposizione all’aeroporto El Prat della città catalana fino alla fine di ottobre. Obiettivo far conoscere l’ultima arrivata della famiglia di Martorell ai circa 100.000 viaggiatori che ogni giorno passano per lo scalo aeroportuale. Motivo per cui, al Terminal 1 dell’aeroporto di El Prat, è presente un’opera d’arte dedicata alla nuova Seat Ateca.

La vettura è presente nella sua forma originale e accanto staziona una replica esatta in sabbia, in scala 1:1. La scultura, denominata “Created in Barcelona” è stata creata dall’artista Sergi Ramirez che vanta un’esperienza di oltre 30 anni nella creazione di sculture di sabbia e riconoscimenti a livello internazionale, come ad esempio il premio al III e IV Concorso di Gran Canaria, il secondo premio al Festival Internazionale della scultura di sabbia e il terzo posto al Festival danese Tranum Strand.

Susanne Franz, Direttore Marketing Globale Seat, ha spiegato che “la creazione vuole trasmettere l’unione tra l’arte e il design di Barcellona attraverso un’opera unica”. Secondo Ramirez “El Prat è uno dei 10 aeroporti più frequentati d’Europa ed è quindi il luogo perfetto per presentare la Seat Ateca e, allo stesso tempo, mostrare il legame del marchio con la città di Barcellona”.

I passeggeri possono ammirare anche un video che mostra il making-of dell’opera. Per l’esposizione della Seat Ateca in versione da spiaggia sono state utilizzate 26 tonnellate di sabbia. La Seat Ateca è proposta sul mercato italiano in cinque allestimenti (Reference, Style, Advance, Xcellence e Business) e con motorizzazioni benzina (1.0 EcoTSI da 115 CV e 1.4 EcoTSI da 150 CV) e diesel (1.6 TDI da 115 CV e 2.0 TDI da 150 e 190 CV). Il prezzo parte da 20.850 euro.