Le quotazioni dei bookmaker non avevano assolutamente considerato l’exploit della Rossa che sembra aver recuperato il gap che distanziava la squadra di Maranello dagli altri team, ma sembra abbia anche ritrovato un pilota. 

Il Gran Premio di Montecarlo sarà determinante per la Ferrari, non tanto per avere una seconda riprova dei miglioramenti tecnici apportati in laboratorio, ma anche per sapere che risposta può dare Massa alla squadra.

La Ferrari sarà competitiva, nonostante le difficoltà del tracciato che potrebbero evidenziare le capacità al volante di tanti piloti. Lo stesso Alonso, adesso, gioca a carte scoperte e si fa incidere sul casco la scritta “Bet on red”, scommetti sul rosso.

Un omaggio al casinò che gioca con l’ambiguità del riferimento alla Rossa.

Durante la giornata di ieri tutti i piloti sono stati bloccati dalla pioggia ma hanno avuto comunque la possibilità di prendere confidenza con il tracciato. Se avessero fatto qualche giro in più le valutazioni sarebbero state anche più approfondite.

Alonso conferma di aver avuto un feedback positivo dalla sua vettura, ma siccome le condizioni meteo potrebbero compromettere la gara, si dovrà fare moltissima attenzione alla gestione degli pneumatici.

Massa ha provato il bilanciamento e la trazione ed è andato tutti liscio come l’olio, ma per essere sicuri della sua ripresa bisognerà attendere sabato e domenica.