Sciopero trasporti 18 marzo 2016 - Lo sciopero dei mezzi si vince con un passaggio in scooter. E’ questa l’idea lanciata dalle app Moovit e Scooterino per la giornata di venerdì 18 marzo in cui è previsto uno sciopero nazionale con ripercussioni annunciate soprattutto nei trasporti. Le due start-up vengono incontro ai cittadini di Roma che vedrà incrociate le braccia degli autisti e i macchinisti delle linee bus, tram, metro e treno di ATAC e dei bus di Roma TPL dalle 8.30 alle 12.30.

Gli utenti Moovit che scaricheranno o utilizzeranno per la prima volta l’app Scooterino potranno richiedere un passaggio gratis, inserendo al momento della registrazione il codice ‘MOOVIT’ che sarà utilizzabile solo per la giornata del 18 marzo. Il primo passaggio costa 3 euro.

Moovit, disponibile gratuitamente per IOs, Android e Windows Phone, combina i dati provenienti dalle aziende di trasporto, che gratuitamente aderiscono a Moovit, con quelli forniti in tempo reale dalla community di utilizzatori, garantendo a chi viaggia un’istantanea più precisa e puntuale sul loro spostamento, con i percorsi più veloci e comodi in base alla destinazione desiderata e senza inutili attese. Disponibile in 40 lingue, conta 35 milioni di utilizzatori nel mondo, divisi tra 800 città di 60 paesi.

Scooterino, invece, è la prima app di ‘ride-sharing’ in Europa che permette di richiedere un passaggio in scooter a chi va nella stessa direzione, consentendo a passeggeri e scooteristi di condividere corsa e costi. Lanciata a settembre 2015 a Roma, ha permesso fino ad oggi lo scambio di oltre 6000 passaggi sulle due ruote, facendo risparmiare in media due ore al giorno ad ogni passeggero e permettendo a molti scooteristi di abbattere i costi di mantenimento del mezzo. Tutti gli scooteristi sono verificati, muniti di assicurazione e patente di guida, e hanno scooter omologati per due persone. Il casco e il sottocasco sono forniti dal guidatore del mezzo.