La Formula 1 torna in pista su un circuito considerato l’università dell’automobilismo: la pista di Spa Francorchamps. L’anno scorso, a Spa, il sette volte campione del mondo Schumacher, ha festeggiato i vent’anni di carriera. Adesso il tedesco della Mercedes vuole festeggiare ancora. 

L’anno scorso, Schumacher ha festeggiato i suoi 20 anni di carriera a Spa, uno di quei circuiti in cui vince il pilota più concentrato e non quello con la macchina più veloce. Una pista molto tecnica che in genere è conquistata da un vero campione.

Schumacher, l’anno scorso, sul podio non ci è salito, ma è stato comunque protagonista di una gara eccezionale. Durante le qualificazioni per esempio, per una gomma avvitata male, era stato costretto a partire dall’ultimo posto della griglia. Alla fine della corsa, Schumacher, era quinto.

Insomma, una rimonta degna di un grande campione. Adesso, a settembre, in Belgio siamo di fronte ad un altro anniversario per il pilota tedesco che anche nel 2012 vuole rendere la sua gara di Spa memorabile. Stavolta si festeggiano i 300 gran premi di zio Schumacher.

Si arriva in Belgio dopo una lunga pausa estiva che le scuderie più lungimiranti hanno usato per apportare qualche modifica. Schumacher punta in alto, chissà che stavolta, con un po’ di fortuna, non salga sul podio.