Immobilizzato a letto da quasi quattro mesi in un ospedale di Grenoble, Michael Schumacher (foto by InfoPhoto) non perde il vizio di stabilire record o qualcosa del genere. Nonostante il coma, infatti, il pilota tedesco è riuscito nell’impresa di farsi raggiungere da una denuncia per… aver provocato un incidente stradale in Andalusia. Lo riporta il quotidiano madrileno Marca, sottolineando come in realtà (e ovviamente) la vicenda risalga allo scorso 17 novembre 2013.

Questi i fatti: circa 40 giorni prima dello schianto sugli sci, Schumi si sarebbe trovato in Spagna per questioni private; a Bormujos, nei pressi di Siviglia, il tedesco, alla guida di un auto presa a noleggio, non avrebbe rispettato una precedenza, provocando la caduta dalla moto del signor Francisco M. A., che nell’impatto col suolo ha riportato la frattura del polso. L’avvocato del motociclista, che ha comunque indicato nella scarsa illuminazione stradale la concausa del sinistro, ha sporto denuncia contro Schumacher, la compagnia di noleggio e la sua assicurazione, per i danni fisici e materiali subiti.

LEGGI ANCHE:

Stop a chi non sa nulla

Schumi, momenti di coscienza

L’ultima splendida vittoria di Schumacher