Dopo tanta paura, finalmente una buona notizia circa le condizioni cliniche di Michael Schumacher: la polmonite è stata definitivamente debellata. Lo riporta quest’oggi la Bild, sottolineando come l’infezione polmonare, che sarebbe stata contratta dall’ex ferrarista già da qualche settimana, “non rappresenta più un pericolo pressante”. Solo una schiarita, questa, nell’orizzonte del campione ancora cosparso di nubi, ma una schiarita significativa: i medici, infatti, hanno potuto riprendere il processo di risveglio graduale dal coma, che, come ha detto la portavoce del sette volte iridato della F1, Sabine Kehm, potrebbe essere “piuttosto lunga”. In ogni caso, dice ancora la Kehm, la famiglia di Schumi continua a credere fermamente nella sua completa ripresa.