Sarà molto più semplice ricordare la scadenza del proprio documento di guida, visto che, dopo il rinnovo, coinciderà con la data del proprio compleanno.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha, infatti, deciso di apportare questa novità, volta a semplificare la procedura e, soprattutto, semplificare la vita agli automobilisti, che si potranno sempre ricordare quando rinnovare la patente.

La modifica riguarda solo le patenti A e B (AM, A1, A2, A, B1, B, BE); nulla cambia, invece, per le altre patenti C, D e CQC.

L’allineamento tra le due date, scadenza della patente e compleanno, avverrà progressivamente per tutti gli automobilisti, man mano che rinnoveranno; per i neopatentati, invece, avverrà in modo automatico.

Per saperne di più, consultate la pagina dedicata del Ministero, cliccando su questo link.

photo credit: *Luana* via photopin cc