Siamo all’inizio del mondiale di Superbike ma il cannibale Jonathan Rea sta già mettendo tanto spazio tra sé e gli altri piloti della competizione, vincendo la terza manche su tre disputate e volando a 75 punti in campionato. Le Kawasaki vanno forte in Thailandia, sul tracciato di Buriram, e chiudono davanti a tutti con Rea e Tom Sykes. Il compagno di squadra del campione del mondo in carica si deve arrendere alla forza bruta di Rea. Chiude il podio Van der Mark, in sella alla sua Honda.

Ducati con due facce: dopo essersi date battaglia per quasi tutta la gara, la rossa di Davide Giugliano ha avuto la peggio ed è scivolato, concedendo il quarto posto a Chaz Davies. Ottimo quinto posto per il tedesco Reiterberger in sella alla BMW. Sesto e settimo posto per le Yamaha di Lowes e Guintoli. A chiudere la top ten Jordi Torres, Alex De Angelis, ottimo risultato del sanmarinese, e Lorenzo Salvadori.

Al termine della prima manche thailandese, Rea ha dichiarato: “Sykes frenava molto forte, per superarlo ho dovuto attaccarmi ai freni, non è stato facile” e  Sykes ha risposto: “Qui Jonathan è molto forte, il secondo posto va benissimo”. Domani, in Gara 2, vedremo se il campionato, dopo sole due tappe, sarà già “chiuso”.

Classifica Superbike – Top 10

Posizione – Piloti – Team – Punti

  1. J.REA – KAWASAKI – 75
  2. M. VAN DER MARK – HONDA – 52
  3. T. SYKES – KAWASAKI – 41
  4. C. DAVIES – DUCATI – 39
  5. S. GUINTOLI – YAMAHA – 30
  6. D. GIUGLIANO – DUCATI – 29
  7. J. TORRES – BMW – 25
  8. N. HAYDEN – HONDA – 20
  9. M. REITERBERGER – BMW – 19
  10. L. CAMIER – MV AGUSTA – 14