Nella terza giornata di test a Jerez de la Frontera, la SBK riabbraccia Davide Giugliano, tornato in sella a una moto dopo l’incidente di Laguna Seca lo scorso luglio, che gli ha causato una vertebra D3 fratturata obbligandolo a una lenta convalescenza. Il pilota romano è stato ovviamente piuttosto cauto sulla Panigale R chiudendo comunque al quinto posto con il tempo di 1’42.525 (circa nove decimi in più del compagno Chaz Davies, secondo) e 53 giri completati.

La prima apparizione di Nicky Hayden in SBK, poco più di una settimana fa, ha fatto scrivere titoli in tutto il mondo. Ora il Campione del Mondo MotoGP 2006 ha focalizzato l’attenzione sui alcuni particolari della CBR1000RR SP firmando il miglior tempo di giornata: 1’41.512. Il compagno di squadra Michael van der Mark ha lavorato come nei test precedenti girando a serbatoio pieno per prendere familiarità con la moto nelle prime fasi di gara e chiudendo sesto a oltre un secondo da Hayden.

Nel mercoledì caratterizzato dall’assenza di Kawasaki Racing Team, i protagonisti non sono comunque mancati con Ducati, Honda e Yamaha che hanno girato per la prima volta condividendo il circuito con alcuni piloti della MotoGP. Un’altra moto di Borgo Panigale ha girato in Andalusia, quella di Xavi Fores che ha sostituito Giugliano arrivando quinto in gara-2 ad Aragon nel 2015. Il ragazzo di Llombai ha fatto il suo debutto con i colori del team Barni Racing dopo aver firmato con la scuderia italiana per il 2016 ed è stato il secondo miglior ducatista dietro Davies.

Con le scuderie libere di scegliere l’uso o meno del transponder nessun tempo sul giro è apparso nei monitor di cronometraggio di Pata Yamaha Team anche se Alex Lowes, nonostante una caduta, dovrebbe aver fatto segnare un tempo non ufficioso di 1’40”9, un segnale molto incoraggiante per la casa dei tre diapason. Al suo fianco ha lavorato allo sviluppo il Campione del Mondo 2014 Sylvain Guintoli. Dopo il test di Marco Melandri di lunedì e martedì con MV Agusta, è toccato a Leon Camier provare un nuovo serbatoio sulla F4 RR. Camier ha segnato il quarto miglior tempo davanti a Giugliano e van der Mark.

SBK test Jerez 2015, i tempi non ufficiali

1- Nicky HAYDEN / Honda CBR1000RR SP / 1’41.512 / 74 giri
2- Chaz DAVIES / Ducati Panigale R: 1’41.595 / 63 giri
3- Xavi FORES / Ducati Panigale R: 1’41.809 / 39 giri
4- Leon CAMIER / MV Agusta F4 RR / 1’42.039 / 64 giri
5- Davide GIUGLIANO / Ducati Panigale R: 1’42.525 / 53 giri
6- Michael VAN DER MARK / Honda CBR1000RR SP / 1’42.556 / 30 giri
- Sylvain GUINTOLI / Yamaha YZF-R1 / Nessun dato
- Alex LOWES / Yamaha YZF-R1 / Nessun dato