L’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team si prepara per l’ottavo round ed il suo secondo evento ‘di casa’ della stagione Superbike 2015, che si svolgerà questo weekend a Misano. In passato, Davide Giugliano ha vinto la sua gara di Stock1000 su questo tracciato nel 2011 ed è salito sul podio Superbike nel 2012. Il miglior risultato di Chaz Davies è stato invece un quarto posto in gara 1 SBK l’anno scorso. Dopo i primi sette round, la classifica generale vede Davies in quarta posizione con 184 punti, Giugliano undicesimo con 73 punti e la Ducati seconda nel campionato costruttori (232 punti): “Il tracciato è stato riasfaltato e questo ci dovrebbe aiutare dal punto di vista della trazione, che è sempre critica a Misano, soprattutto con temperature che sono spesso molto alte - ha detto Davies -. Diciamo che sono ottimista e che arrivo sulla riva dell’Adriatico con l’intenzione di lottare per il podio, o magari qualcosa di più”.

Gli fa eco Giugliano: “Torniamo in Italia dove ci sono sempre moltissimi nostri tifosi che vengono a guardare le gare e per me e per il mio team questo conta tantissimo. Misano è una pista che mi piace molto. L’anno scorso siamo riusciti ad andare molto forte, ma poi le gare sono state sfortunate. Speriamo di esserci lasciati quella sfortuna alle spalle e di essere in grado di fare due belle gare davanti al nostro pubblico di casa”.

I due piloti ufficiali saranno affiancati dal collaudatore Luca Scassa, che parteciperà come wildcard: la sua ultima gara nel Mondiale è stata a Imola la scorsa stagione, dopodiché un grave infortunio (frattura del femore destro in una caduta durante un giorno di test al Mugello a maggio 2014) gli ha impedito di scendere in pista per il resto della stagione. Negli ultimi anni il pilota toscano ha gareggiato nei campionati mondiali Superbike, Supersport e MotoGP. La sua partecipazione come wildcard a Misano sarà la sua 58sima presenza in Superbike.

Il suo miglior risultato è un ottavo posto nel 2010: “E’ stato un lungo anno di recupero dopo il mio infortunio alla gamba destra, ma finalmente è arrivato il momento di tornare in gara. Grazie al lavoro svolto per il test team Ducati, ho già avuto modo di guidare la Panigale R Superbike ma sarà la mia prima volta con una moto ufficiale in un top team. Il circuito di Misano è uno di quelli che mi ha regalato tante belle emozioni in passato e spero che me ne possa regalare ancora tante in futuro. Mi sono allenato e riposato molto in questi ultimi giorni, per arrivare a questo appuntamento il più preparato possibile. Sarà un weekend di duro lavoro, ma ad ogni giro con la Panigale mi sento sempre più a mio agio e spero che il feeling continui a migliorare per portarmi presto a girare in ottimi tempi. Questo weekend rappresenta per me il primo passo per tornare ai livelli di qualche anno fa”.