Torna nel weekend il Mondiale SBK che farà il suo debutto all’Intercity Istanbul Park. Il nuovo leader dopo il Nurburgring, Tom Sykes è l’unico tra i primi cinque della classifica piloti a non aver mai corso sul tracciato turco, che invece conosce il suo principale rivale Sylvain Guintoli, secondo a solo un punto dalla vetta.

Marco Melandri attende con maggiore impazienza il ritorno sulla pista turca, che lo ha visto vincere in MotoGP in due occasioni (2005 e 2006), per ridurre il distacco in classifica da Sykes, al momento di 30 punti. Davies e Laverty, soprattutto, proveranno a tenere vive le speranze di mondiale nonostante le ultime altalenanti prove.

Baz e Camier stringeranno i denti per essere in pista in Turchia nonostante lo stato di forma non ottimale, a seguito delle cadute nell’ultimo round, disputato al Nurburgring. Haslam dovrà tenere alta la bandiera del Team Pata Honda, vista l’assenza di Rea, reduce dalla frattura del femore sinistro rimediata in gara 1 al Nurburgring. Dopo la splendida pole tedesca Ayrton Badovini e Carlos Checa cercano un altro risultato importante per il Team Ducati Alstare per salvare una stagione difficilissima.

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook

LINK UTILI

SBK Nurburgring 2013: Melandri beffato, Mondiale sempre più aperto