La seconda gara sul circuito di Imola porta, nuovamente, porta il nome di Chaz Davies. Il britannico, primo pilota della Ducati, ha dominato, come in Gara 1, l’intera manche sul circuito italiano. Dietro ad un super Davies, anche in gara 2, le due Kawasaki nell’ordine di Gara 1, ossia Rea e poi SykesDavide Giugliano chiude quarto, c’è ancora molto da fare per essere competitivo con i tre davanti ma il risultato è positivo per il pilota romano.

La Ducati, come ha dichiarato a fine gara lo stesso Davies, ha ridotto il gap con le Kawasaki e, adesso, il team di Borgo Panigale è competitivo su ogni circuito. Davies ha dominato dalla partenza fino all’ultimo giro, lanciando un grande segnale al campionato, soprattutto nei confronti di Jonathan Rea. Il pilota della Kawasaki ha perso 10 punti di vantaggio nel Gran Premio di Imola.

Oltre a Giugliano, appena fuori dal podio, anche Leon Camier può essere soddisfatto del suo risultato in sella alla MV Augusta. Ottima prestazione anche per Lorenzo Savadori, 22 anni. Il pilota debuttante dell’Aprilia è partito, come nella giornata di ieri, alla grande per poi perdersi durante il proseguimento della corsa.

Dall’Igna, presente anche oggi a Imola, è salito, insieme a Davies, sul podio per festeggiare la grande doppietta sul circuito casalingo.

Mondiale SBK – Top 10

  1. J. REA KAWASAKI 221
  2. C. DAVIES DUCATI 186
  3. T. SYKES KAWASAKI 154
  4. M. VAN DER MARK HONDA 106
  5. D. GIUGLIANO DUCATI 88
  6. J. TORRES BMW 87
  7. N. HAYDEN HONDA 82
  8. L. SAVADORI APRILIA 64
  9. L. CAMIER MV AGUSTA 60
  10. A. LOWES YAMAHA 59