Finalmente Michel Fabrizio torna nel Mondiale SBK! Il pilota romano sostituirà l’infortunato Nico Terol a Imola per il quinto round del campionato, sulla Ducati Panigale R dell’Althea Racing Team. A comunicarlo è stata la stessa squadra italiana che ha scelto “Uragano Mich” per sostituire il pilota spagnolo infortunatosi ad Assen. Nel round all’autodromo ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola, in programma dall’8 al 10 maggio, tornerà in pista uno dei volti italiani più conosciuti del Mondiale SBK in cui vanta 35 podi e 4 vittorie e una lunga esperienza in squadre ufficiali, tra cui la Ducati nel quale ha militato dal 2008 al 2010.

SBK Imola 2015, una Ducati per Fabrizio

E proprio nel team Aruba.it di Borgo Panigale avrebbe potuto approdare Fabrizio in sostituzione dell’infortunato Davide Giugliano (suo concittadino), fuori causa dai test di Phillip Island, ma la casa bolognese ha preferito a lui e a Lorenzo Lanzi, altro talento delle derivate e ora nell’IDM, il leggendario Troy Bayliss per i primi due round per poi puntare su Nico Terol. Il 30enne quest’anno sta vestendo  i panni nel team manager della squadra Team MF84 per far correre il 12enne Leonardo Taccini con una Honda 125 2T nella categoria PreMoto3 del Campionato Italiano Velocità 2015. Ora Fabrizio si rimette tuta e casco per dimostrare di essere ancora competitivo: “Sono molto felice di questa ‘chiamata’ da parte del Team Althea - ha spiegato Michel -. Anche se sarà per una sola gara sono enormemente orgoglioso di poter lavorare in un team nel quale ho sempre aspirato di far parte. So che ho la fiducia del Team Owner Genesio Bevilacqua, con il quale mi lega anche un buonissimo rapporto personale e anche con i ragazzi del Team con i quali ho collaborato già nel lontano 2005. Sarà per me un’esperienza molto emozionante e piena di aspettative consapevole che posso finalmente dimostrare tutto il mio valore di pilota integro e competitivo. Comunque vada sarà un successo”.

SBK Imola 2015, una Panigale competitiva

Sulla scia della Ducati ufficiale di Davies, sempre a podio tranne in Thailandia, anche la Panigale R satellite di Terol, Matteo Baiocco e l’argentino Leandro Mercado è apparsa competitiva quest’anno con un sesto posto come miglior risultato. Fabrizio porterà a Imola tanti suoi tifosi e il team manager Genesio Bevilacqua spera in un buon risultato da parte del pilota romano: Michel Fabrizio è uno dei piloti che ha gravitato sempre nelle vicinanze del Team Althea. Nel lontano 2005 ha già militato nelle nostre file in Supersport, dove, all’epoca solo diciannovenne, dava già del filo da torcere a piloti affermati come Muggeridge, Foret e Fujiwara. Oggi tutti noi del Team Althea lo accogliamo con grande trepidazione e speranza che possa disputare delle gare che rispecchiano il suo livello di forte pilota e professionista nel circus Superbike di provata esperienza. Un augurio allo stesso tempo di pronta guarigione al nostro Nico Terol“. A Imola tornerà in pista anche Giugliano: la Ducati nella gara di casa, sogna in grande.