Tom Sykes continua a stupire. Il pilota inglese scrive la storia anche a Imola: nuovo record sul giro e sesta Superpole consecutiva, la diciassettesima in carriera. Un’impresa pazzesca se si pensa che il britannico della Kawasaki ha utilizzato una gomma soffice da gara (la Superpole 3 era stata sospesa per olio e carburante in pista, a seguito della rocambolesca caduta di Loris Baz).

Ennesima dimostrazione di forza che ha fatto passare in secondo piano l’ottimo crono fatto segnare da Jonathan Rea, anch’egli sotto il vecchio record della pista. Prestazione da incorniciare anche per Davide Giugliano che mette la sua Aprilia Althea davanti alle due RSV4 ufficiali di Sylvain Guintoli ed Eugene Laverty. Ora il pilota romano dovrà confermarsi anche nella doppia manche anche se sarà più difficile mettersi dietro i due alfieri della casa di Noale.

Bene anche Leon Camier che piazza la sua suzuki davanti alla BMW di Marco Melandri che dimostra di soffrire particolarmente il tracciato bolognese. Ancora peggio del ravennate, settimo, fa Carlos Checa, tredicesimo dopo una scivolata nelle fasi iniziali. La migliore Ducati è quella di Ayrton Badovini, ottavo davanti all’altra verdona di Baz e alla S1000RR di Davies. Noriyuki Haga delude le attese e non va oltre il 17esimo posto.

I tempi della Superpole:
1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’45.981
2. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1’46.556
3. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 1’46.713
4. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’46.857
5. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’46.931
6. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’47.165
7. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1’47.221
8. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 1’47.396
9. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’47.597
10. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1’47.736
11. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1’48.096
12. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 1’47.818
13. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 1’48.446
14. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’48.636
15. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 1’48.927
16. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’49.987
17. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 1’50.787
18. Noriyuki Haga (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 1’51.680
19. Alexander Lundh (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’52.232

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook

LINK UTILI

Imola: prezzi umani per lo spettacolo SBK

SBK Portogallo 2013: vincono Melandri e Laverty

Sykes si conferma Mister Superpole

SBK Donington 2013: doppietta di Sykes, il Mondiale s’infiamma

SBK Monza 2013: Melandri sfata il tabù italiano

Nuovo record per il ravennate e la sua BMW

Macio “Il mio Mondiale inizia ora”

Dorna dice stop al Mondiale a Monza