Tom Sykes conclude in grande stile il quinto round della stagione conquistando la prima doppietta in carriera nel Mondiale SBK. Il primo double griffato Kawasaki dopo 13 anni, che permette a Mister Superole di portarsi a ridosso del leader iridato Sylvain Guintoli, ora a soli quattro punti di distanza (in attesa della decisione della Corte Disciplinare FIM sul risultato di gara 2 a Monza).

A Donington Park, il pilota britannico è stato autore di una gara-1 magistrale, senza forzature o sbavature e condotta in testa per tutta la durata. Marco Melandri, rimasto arretrato nelle prime fasi di gara, è riuscito a recuperare brillantementefino al sorpasso per la seconda posizione all’ingresso dell’ultima curva ai danni di Guintoli, terzo al traguardo a completare il podio.

Quarto Rea davanti all’altra verdona di Loris Baz, autore di una prestazione altalenante, sufficiente per mettersi alle spalle un combattivo Davide Giugliano e un sottotono Eugene Laverty, autore di un dritto alla chicane “Fogarty”. Malissimo le tre Ducati Alstare con l’undicesimo posto di Ayrton Badovini a precedere Carlos Checa e Niccolò Canepa.

Senza Leon Haslam, ancora claudicante dopo l’infortunio alla gamba, il dominio di Sykes è ancora più evidente in gara-2 con un margine sugli inseguitori che ha raggiunto i sette secondi alla bandiera a scacchi. Guintoli trova un’altra preziosa in seconda posizione, questa volta davanti al compagno di squadra Laverty che ha battagliato con Melandri fino al dritto all’ultimo giro del ravennate che lo ha relegato al quinto posto dietro a Giugliano. Per una classifica iridata sempre più corta che promette ancora spettacolo nei prossimi round.

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

Superpole ed ennesimo record per Tom Sykes

Donington Park: la SBK nasceva qui 25 anni fa

Champions League: da Wembley a Donington per tifare Italia

SBK Monza 2013: Melandri sfata il tabù italiano

Nuovo record per il ravennate e la sua BMW

Macio “Il mio Mondiale inizia ora”

Dorna dice stop al Mondiale a Monza