Nuova formula, nuovo mondiale e nuovo divertimento. Nella giornata di ieri vi abbiamo raccontato la Gara 1 della classe Superbike corsa sul circuito australiano di Philip Island. Nella Gara 2 di questa mattina a vincere su tutti è ancora una volta il cannibale Jonathan Rea in sella alla Kawasaki.

Una doppietta all’esordio in SBK sul circuito di Philip Island non capitava dal 2011 quando Carlos Checa vinse entrambe le gare. Questo weekend lo ha divorato Rea, e da qui si capisce perché lo chiamano il cannibale. Dietro di lui ha provato a lottare fino all’ultimo un ottimo Chaz Davies ma all’ultimo giro è scivolato dopo aver perso l’anteriore. Una gara perfetta fino all’errore. Il ducatista voleva recuperare a tutti i costi Rea senza accontentarsi del secondo posto.

Dietro Jonathan Rea, sul podio, Van Der Mark. Il pilota della Honda ha lottato fino alla fine ma poi lo strapotere della Kawasaki è stato di gran lunga superiore e l’olandese si è dovuto assestare in seconda posizione. Ottimo terzo posto per Davide Giugliano. Il pilota italiano della Ducati è riuscito a sorpassare all’ultimo il debuttante Hayden. L’ex pilota MotoGP si era reso protagonista di un’ottima gara ma Giugliano ci ha creduto fino alla fine e ha conquistato un ottimo podio.

Il pilota della Yamaha, Guintoli, ha chiuso in quinta posizione mentre Tom Sykes, secondo pilota della Kawasaki, chiude in sesta piazza. Davies dopo la caduta riesce a rialzarsi e a conquistare sei punti importanti in ottica Mondiale. Primi punti anche per De Angelis. Il sanmarinese ha chiuso la sua gara al 13° posto.

Classifica Moniale SBK – Top 10

Posizione – Pilota – Team – Punti

  1. J. REA – KAWASAKI – 50
  2. M. VAN DER MARK – HONDA – 36
  3. D. GIUGLIANO – DUCATI – 29
  4. C. DAVIES – DUCATI – 26
  5. S. GUINTOLI – YAMAHA – 21
  6. T. SYKES – KAWASAKI – 21
  7. N. HAYDEN – HONDA – 20
  8. J. TORRES – BMW – 17
  9. J. BROOKES – BMW – 13
  10. L. CAMIER – MV AGUSTA- 9