L’Aruba.it Racing-Ducati Superbike Team festeggia al Motorland Aragón la prima vittoria della Panigale R con un Chaz Davies da sogno che dopo essere salito sul podio in gara 1, è partito molto forte nella seconda manche prendendo subito il comando della gara. Nei primi giri si è impegnato per aumentare il gap esistente fra lui ed i suoi inseguitori. Chaz ha fatto registrare il best lap della gara al quarto passaggio (1’51″156) dopodiché il suo vantaggio su Rea, secondo, ha continuato a crescere. Alla conclusione di questo terzo round del campionato 2015, grazie ai 45 punti conquistati oggi, Davies è terzo nella classifica generale con 83 punti mentre Ducati è terza nella classifica costruttori (95 punti).

SBK Aragon 2015, Davies “Finalmente”

“Ci eravamo arrivati vicini anche in passato ma oggi finalmente ce l’abbiamo fatta! - ha affermato Davies -. Questo è stato l’unico mio obiettivo da quando sono arrivato in Ducati e sono estremamente contento di esserci riuscito qui. E’ un risultato molto importante per me, per poter ripagare Ducati, Aruba e tutti i ducatisti con la prima vittoria della Panigale R. So che tutti hanno lavorato senza tregua per arrivare a questo risultato. Anche la prima è stata una bella gara e mi sono divertito. Sono dispiaciuto solo del risultato finale, perché volevo vincere. Non ho avuto tante opportunità di poter sorpassare Rea, ma ho provato dove potevo nel corso degli ultimi giri. Ho fatto un piccolo errore a metà gara scegliendo un setting elettronico non adatto ed ho perso forse un secondo dalle Kawasaki. Per fortuna però poi ho potuto recuperare, dando il massimo sino alla bandiera a scacchi. E’ stata una giornata fantastica che spero di poter ripetere prossimamente”.

SBK Aragon 2015, Marinelli soddisfatto

Una vittoria festeggiata da tutto il team Ducati: “E’ stata una giornata davvero importante - ha spiegato Ernesto Marinelli, Ducati SBK Project Director -. La prima vittoria della Panigale in Superbike è un traguardo significativo, che ripaga l’enorme lavoro di tutti i ragazzi di Borgo Panigale che con instancabile dedizione, passione ed impegno hanno lavorato senza tregua in questi ultimi due anni di digiuno di vittorie. Il primo ringraziamento va quindi al loro duro lavoro: “bravi”. Chaz è stato superlativo ed in gara 2 ha mantenuto una guida perfetta, regalandoci questa prima vittoria. E’ mancato davvero poco nella prima gara, ma nella seconda la vittoria è stata netta ed ha messo in evidenza tutto il potenziale della nostra moto oltre al grande talento di Chaz. Ora dobbiamo continuare nella stessa direzione per fare in modo che questo sia il primo di molti altri successi”. E tra due round, al posto di Xavier Fores (oggi sesto e quinto), rientra anche Davide Giugliano.