Mancano meno di sei giorni al via ufficiale del Mondiale SBK 2014. Il round di apertura nella consueta cornice australiana di Phillip Island verrà preceduto dalla consueta due giorni di test ufficiali, in programma lunedì 17 e martedì 18. Nella prima sessione il più veloce è stato Eugene Laverty con la Suzuki del team Voltcom Crescent che comanda otto piloti racchiusi in soli otto decimi. Ottima seconda piazza per la Ducati ufficiale di Davide Giugliano, dietro di 205 millesimi, ma la casa di Hamamatsu si conferma competitiva con il quinto posto di Alex Lowes alla prima apparizione su questo tracciato.

Terza e quarta piazza per le Kawasaki ufficiali del campione del mondo Tom Sykes e di Loris Baz. Tra le EVO il pilota da battere è Niccolò Canepa (Althea Racing Team) mentre Sylvain Barrier (BMW) e Michel Fabrizio (Iron Brain Kawasaki SBK) sono gli sfortunati protagonisti di giornata con una caduta a testa. Entrambi sono stati trasportati all’ospedale locale per accertamenti.

I tempi combinati della giornata di lunedì:
1. Laverty (Suzuki) 1’30.513 (media 176.912 km/h);
2. Giugliano (Ducati) 1’30.718;
3. Sykes (Kawasaki) 1’30.737;
4. Baz (Kawasaki) 1’30.757;
5. Lowes (Suzuki) 1’31.000;
6. Melandri (Aprilia) 1’31.146;
7. Haslam (Honda) 1’31.172;
8. Guintoli (Aprilia) 1’31.321;
9. Rea (Honda) 1’31.404;
10. Davies (Ducati) 1’31.419;
11. Canepa (Ducati) 1’31.897;
12. Elias (Aprilia) 1’32.301;
13. Salom (Kawasaki) 1’32.636;
14. Corti (MV Agusta) 1’32.858;
15. Barrier (BMW) 1’32.997;
16. Guarnoni (Kawasaki) 1’33.509;
17. Foret (Kawasaki) 1’33.676;
18. Morais (Kawasaki) 1’33.954;
19. Scassa (Kawasaki) 1’33.960;
20. Andreozzi (Kawasaki) 1’34.140;
21. Fabrizio (Kawasaki) 1’34.314;
22. Toth (BMW) 1’36.258;
NC. May (EBR) 1’38.152;
NC. Yates (EBR) 1’39.656;
NC. Sebestyen (BMW) 1’42.242.

LEGGI ANCHE

SBK 2014 team e piloti: boom di presenze per un Mondiale imperdibile

Bimota in SBK 2014: il team Alstare con Max Biaggi?

SBK Jerez 2013: Tom Sykes campione del mondo

Luca Scassa in SBK con il Team Pedercini Kawasaki