Un po’ tutte le squadre, dopo il gran premio di Germania, hanno pensato di dover tracciare un bilancio della stagione per capire se sono stati raggiunti gli obiettivi fissati all’inizio della competizione iridata. La Sauber sembra davvero soddisfatta. 

La Sauber è una squadra che, stando alle premesse, avrebbe dovuto lottare nelle retrovie, per ritagliarsi un posto tra i secondi migliori del campionato. Invece si è ritrovata a fare degli enormi progressi tecnici che sono andati a beneficio dei piloti.

Il team sportivo è senza dubbio formato da due piloti talentuosi e tanto diversi tra loro, come Perez e Kobayashi. Il samurai è tornato in pista più determinato che mai, l’abbiamo visto durante la gara in terra tedesca. E così capita che la Sauber, alla vigilia della gara sull’Hungaroring, si trova ad avere ben 36 punti in più di quelli che aveva l’anno scorso.

Il team svizzero adesso ci crede e ha come obiettivo quello di migliorare nella classifica Costruttori andando anche oltre il sesto posto attualmente occupato. Al momento ha soltanto 25 punti di svantaggio dal quinto costruttore che altri non è se non la Mercedes.

La casa di Stoccarda, però, è parecchio altalenante e questo particolare depone a favore della Sauber. Staremo a vedere.