Prosegue la strada di Volvo Cars nella sua corsa alla gamma plug-in hybrid, tanto che al prossimo Salone dell’Auto di Shanghai l’azienda svelerà la sua ultima proposta nella gamma: “Siamo lieti di segnalare l’inizio delle vendite in Cina del nuovo modello S60L T6 Twin Engine. Il consumatore cinese è pronto per questo prodotto. La nostra proposta di prestazioni senza compromessi ed efficienza, insieme con i benefici che vengono dalle caratteristiche di questo modello, dimostra che siamo assolutamente pronti e ben posizionati  per la richiesta del nuovo mercato e segmento delle vetture plug-in hybrid “, ha dichiarato Alain Visser, Senior Vice President Global Marketing, Sales and Service di Volvo Car Group.

Volvo è da sempre una delle Marche all’avanguardia per quanto concerne lo sviluppo di gruppi propulsori ibridi plug-in. Nel 2012 l’azienda è stata la prima a lanciare nel segmento “premium” un modello Ibrido con tecnologia di ricarica plug-in abbinata a un propulsore cinque cilindri diesel.  La V60 D6 Twin Engine continua a essere la vettura ibrida plug-in più venduta in Europa, capace di offrire una esperienza di guida unica nel suo genere, grazie al programma 3 in 1 che permette di poter scegliere lo stile di guida più consono alle proprie caratteristiche 

Il nuovo propulsore Twin Engine Plug-In a benzina della V60L viene prodotto negli stabilimenti Cinesi di Volvo a Chengdu. Il nuovo quattro cilindri è stato interamente sviluppato in Svezia: 4 cilindri di 2 litri con tecnologia Drive-E alimentato a benzina.  Ad esso viene accoppiato un propulsore elettrico da 50 kW posto sull’asse posteriore, alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio con energia ottimizzata a 11,2 kWh.  La combinazione di questi due propulsori offre una potenza complessiva di 306CV (238+68CV) e 350+200Nm con emissioni pari a soli 49 g/km che pone il quattro cilindri Drive-E fra i migliori  propulsori benzina Plug-In Hybrid disponibili sul mercato oggi. La S60L T6 Twin Engine offre anche una percorrenza in sola modalità elettrica di 53Km, autonomia idonea ad affrontare il traffico giornaliero in pura modalità elettrica a impatto zero.

Vi sono molti vantaggi nel possedere oggi un modello Volvo Twin Engine.  Nella città di Shanghai ad esempio, i clienti S60L Twin Engine verranno identificati da una targa difficile da ottenere. Avranno a disposizione, potenza e massima efficienza che si traduce in basse emissioni e rende perfetta la vettura per gli abitanti della città che vogliono sostenere le iniziative locali per l’abbattimento delle emissioni, guidando a impatto zero in pura modalità elettrica”, ha aggiunto Alain Visser.