Presentazione ufficiale, durante l’edizione 2015 del Salone di Ginevra, per la nuova Opel Corsa OPC, che con una linea completamente rinnovata, un nuovo cuore a 3 cilindri ed una qualità da vettura di categoria superiore vuole conquistare il mercato nel suo settore.

La OPC è la variante sportiva, che già in rete aveva creato fermento. L’aerodinamica è più estrema rispetto alla variante convenzionale, mentre il frontale risulta caratterizzato da grandi prese d’aria. Ovviamente, non mancano cerchi in lega specifici, il doppio scarico e l’alettone posteriore.

Sotto pelle un propulsore da 1.6 sovralimentato da circa 210 CV collegato ad un cambio manuale a 6 rapporti, per prestazioni superiori a quelle della precedente OPC Nurburgring Edition che, per la cronaca, raggiungeva i 230 km/h accelerando da 0 a 100 km/h in 6,8 s.

L’aspetto più interessante per gli appassionati è che la nuova Opel Corsa OPC ha come optional un differenziale a slittamento limitato, in modo da poter competere con la cattivissima Peugeot 208 GTi.