Il Salone di Ginevra 2016 apre facendo il pieno di novità, come di consueto, con l’auto che torna a sorridere, mostrando i muscoli del mercato ed una vitalità che sembrava sopita. Le supercar tornano di moda, con i grandi marchi che si sfidano a suon di linee spettacolari, e i SUV rubano la scena alle sportive, visto che ormai nessuno può fare a meno delle ruote alte.

Dunque, se Ferrari, Lamborghini, McLaren e Porsche stupiscono con modelli sempre più desiderabili, ecco che la Maserati rilancia sul mercato attraverso la Levante, SUV di nobili prestazioni che vuole condurre il Tridente verso traguardi numerici sconosciuti. Anche l’Audi porta a battesimo l’ennesimo modello a baricentro alto, laQ2, sorella minore della Q3, e dunque modello premium tra i SUV di segmento B. Categoria a cui appartiene anche la Toyota CH-R, passata da concept a versione di serie, tanto da ricordare la Nissan Juke degli esordi.

In linea con la tradizione, la Renault Scenic, che festeggia i 20 anni di questo modello con una monovolume moderna che sembra più un crossover che una MPV. Sempre nel solco della propria storia automobilistica, troviamo l’Alfa Romeo Giulia, finalmente in versione civile, elegante nella sua linea semplice ed essenziale. Tuffo retrò anche per la Fiat 124 Spider che, con la variante Abarth, porta alla mente un passato glorioso che rivive attraverso quel cofano e quel baule verniciati di nero e capaci di accendere lampi di passione negli occhi degli appassionati.

Ecco, il Salone di Ginevra è riuscito, ancora una volta, a conciliare passione e modernità, trend di mercato e nicchie per intenditori, ma anche a fornire auto furbe, come la Fiat Tipo nella variante a 5 porte e wagon. Tutto si mescola nel calderone della kermesse elvetica, mentre ragazze avvenenti fanno da contorno alle protagoniste a quattro ruote, divenendo anch’esse parte di questo spettacolo che una volta l’anno accende la Svizzera.

Domani il Salone aprirà al pubblico, che potrà toccare con mano quello che noi addetti ai lavori abbiamo visto con la consueta rapidità per fornire informazioni sempre più rapide. Quale sarà la vettura più amata dalle folle? Una sportiva estrema? Un’auto di lusso? O un concept all’avanguardia? Difficile dirlo, ognuno ha la sua auto ideale e a Ginevra è difficile non trovarla.