Al Salone di Ginevra 2016 presentazione ufficiale per Mitsubishi eX Concept, il Crossover elettrico compatto, e Mitsubishi Space Star, entry-level della Marca nel segmento B.

Tre anni dopo il debutto europeo Mitsubishi Space Star, entry-level della Marca nel segmento B, esce da un restyling completo che ne ha affinato il dinamismo e l’estetica, volto a riconfermare la sua posizione di quarto modello globale, per volumi di produzione, di Mitsubishi Motors Corporation dopo L200, ASX e Outlander.

Frontale e posteriore ridisegnati, nuove cromature e finiture, interni più accessoriati e rinnovati con materiali di pregio, dinamica di veicolo affinata e nuove dotazioni tra cui sistema Hill Start Assist e navigatore GPS multifunzione con Smartphone Link. Space Star è frutto di un progetto ambizioso, denominato “Global Small e lanciato da MMC nel 2009 con l’obiettivo di rispondere alle esigenze di uno specifico gruppo di consumatori globali.

Dimensioni esterne ottimizzate (3795 mm), 5 posti e 1651 mm di spazio per le gambe. Nuovi motori benzina 3 cilindri leggeri e ad alta efficienza (1,0 litri / 71 CV / 88 Nm e 1,2 litri / 80 CV / 106 Nm) con sistema di fasatura variabile delle valvole MIVEC (Mitsubishi Innovative Valve timing Electronic Control) di Mitsubishi Motors, Auto Stop & Go, sensore batteria intelligente e molto altro.

Il Mitsubishi eX Concept, invece, è il modello che incarna la visione di un SUV compatto alimentato da un propulsore EV elettrico di prossima generazione. In termini di design evoca l’immagine di un crossover sportivo che sfreccia agilmente nei percorsi urbani

Sotto la scocca, il sistema EV di prossima generazione di eX Concept è equipaggiato con una batteria ad alta capacità e ad alte prestazioni abbinata a motori elettrici compatti ad alta potenza (anteriori e posteriori) che lo rendono più leggero e più efficiente. Grazie a ulteriori accorgimenti sul versante della riduzione del peso, la vettura assicura un’autonomia di guida di 400 km.