Due le principali novità presentate da Mazda durante l’edizione 2016 del Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra: la Mazda RX-Vision e la Mazda3 Skyactiv-D 1.5. Non due vetture qualunque, ma due auto che guardano al futuro con spiccato accento quasi avanguardistico.

Da una parte la Mazda RX-Vision, il concept già pluripremiato di una vettura sportiva che monta il motore rotativo; dall’altra la Mazda3, vettura che vanta il più basso livello di emissioni disponibile oggi in Europa. Assieme a questi due modelli, esposta in occasione della kermesse svizzera anche la gamma completa di prodotti europei.

Per la Mazda RX-Vision, alla cui base risiede una personale interpretazione della filosofia di design KODO di Mazda, si tratta del debutto europeo a Ginevra. Un concept che mira a catturare l’anima del movimento anche quando il veicolo è fermo. Definita la più bella Concept Car of the Year nel mese di gennaio al Festival Internazionale dell’Automobile di Parigi, la RX-Visione dimostra ancora una volta l’impegno di Mazda nel raggiungere la perfezione nella realizzazione di vetture sportive dal peso ridotto.

Per la compatta Mazda3 ecco arrivare un motore più sobrio, lo Skyactive-D 1.5. Diesel pulito da 105CV e 77kW, con coppia massima da 270Nm ed emissioni inquinanti, secondo quanto riferito dall’azienda, sotto i 100g/km e consumi da 3.8l / 100 km. Lo Skyactiv-D 1.5 era attualmente disponibile solo su Mazda CX-3 e Mazda2. Già disponibile nei mercati con guida a destra, la nuova Mazda3 verrà commercializzata nel resto d’Europa in primavera.

La domanda per l’attuale gamma di Mazda, anch’essa esposta sullo stand a Ginevra, continua senza sosta. Le vendite a Gennaio sono salite del 33,5% anno-su-anno in Europa, e Mazda ha visto crescere la sua penetrazione sul mercato all’1.8% (1.4% in Gennaio 2015) e delle 0.9% confrontato con lo stesso mese del 2012.