In occasione della prima giornata del Salone di Ginevra 2014, Ssangyong ha svelato alla stampa in anteprima mondiale XLV, il concept SUV di segmento B con ‘interfaccia utente smart’ che vanta emissioni di CO2 nettamente inferiori, grazie al sistema ibrido leggero basato su un’unità diesel e un motore elettrico alimentato a batteria agli ioni di litio.

Ultimo di una serie di concept multi-interfaccia inaugurata da XIV-1 al Motor Show di Francoforte nel 2011, XLV sarà uno dei modelli strategici sui quali SsangYong punterà per favorire la crescita futura. Più lungo di 290 mm rispetto a XIV-1, XLV può accogliere fino a sette passeggeri in un’innovativa disposizione 2+2+2+1. La configurazione delle sedute è uno dei fiori all’occhiello del veicolo con il settimo sedile che può essere spostato liberamente lungo il centro dell’auto, dando un maggiore senso di libertà e favorendo la comunicazione e la ripartizione dello spazio tra i passeggeri in seconda e terza fila. Un’opzione esclusiva che conferma l’essenza di XLV: un veicolo multi-funzione pensato sia per la guida urbana che per le attività all’aperto.

Nato nel segno della filosofia orientata a veicoli “eccellenti, robusti, speciali”, il nuovo concept è frutto dell’unione tra la potenza e il dinamismo della natura. XLV significa “eXciting Smart Lifestyle Vehicle”, ad indicare un veicolo multi-funzione che non si presta solo al trasporto, ma anche a una guida esaltante e gradevole. L’abitacolo e l’area di carico non lesinano sullo spazio, sottolineando la praticità e la vocazione sportiva dell’auto, mentre l’effetto nero bicolore del tetto, oltre a rafforzare questo carattere, contribuisce a diminuire l’altezza complessiva.

Il tettuccio formato da un doppio strato di vetro può essere regolato elettronicamente per impostare il giusto livello di trasparenza e, quindi, l’illuminazione dell’abitacolo. Grazie a un sottilissimo film frapposto fra le due lastre di vetro e alla possibilità di variare la tensione, il conducente potrà creare l’atmosfera che desidera cambiando semplicemente il livello di illuminazione. Il sistema ibrido leggero da 48 V di XLV, formato da un’unità diesel 1.6 e un motore elettrico da 10 kW alimentato da una batteria agli ioni di litio ad alte prestazioni da 500 Wh, riduce le emissioni di CO2 del 10% circa rispetto ai modelli concorrenti, comportando enormi vantaggi anche in termini di manutenzione, guida e rifornimento. Il sistema di illuminazione AFLS (Adaptive Front Lighting System) completa il quadro hi-tech.

LEGGI ANCHE

Salone di Ginevra: tutte le info utili

Tutte le anteprime della più attesa fiera dei motori

Il LIVE dal Salone di Leonardo.it

E’ di Peugeot l’auto dell’anno 2014

In anteprima la Lancia Ypsilon Elefantino ’14

L’esordio della Fiat 500 MY 14

Ecco la Nissan e-NV200