Al Salone dell’auto di Francoforte 2015 arriva la prima SUV firmata Bentley, la Bentayga, una vera e propria rivoluzione per il Marchio inglese ma anche, come affermano i vertici della stessa, la vettura a ruote alte più veloce, più esclusiva, più potente e più lussuosa di sempre. Un progetto che presto farà proseliti, visto che sia la Rolls-Royce che la Lamborghini hanno annunciato il loro SUV.

Le prestazioni sono da brividi per un bestione da più di 2 tonnellate: oltre 300 km/h di velocità massima, 301 km/h per la precisione, una scelta voluta per stupire, ma anche per affermare che si tratta di uno status symbol che non intende rinunciare a niente, neanche alle prestazioni.

Lo dimostra anche l’accelerazione, da vera sprinter, con uno 0-100 km/h da 4,1 secondi. Roba che una sportiva di razza farebbe fatica a distanziarla in rettilineo o su una strada veloce. Numeri che portano su un altro livello prestazionale questo salotto a ruote alte.

Chiaramente, le potenzialità della Bentayga devono andare a braccetto con le esigenze dell’ambiente, come dimostrano le emissioni di Co2 di 292 g/km. Merito del sistema di disattivazione parziale dei cilindri e dello start&stop.

Comunque, se la vettura in questione riesce ad ottenere determinati risultati, sia dal punto di vista dinamico che sul fronte delle emissioni, lo deve, in parte, anche alla piattaforma in alluminio ereditata dalla nuova Audi Q7, che le consente pesare ben 236 kg in meno rispetto ad un veicolo convenzionale delle medesime dimensioni, realizzato con materiali tradizionali.

Il W12 della Bentayga lavora in sinergia con un cambio automatico ad 8 rapporti e la trazione integrale, in modo da poter fare tranquillamente qualche sortita oltre l’asfalto, garantendo sempre la massima sicurezza di marcia possibile. Ad ogni modo, sarà il conducente a selezionare il carattere del SUV britannico tramite 8 modalità di guida, mentre i movimenti del corpo vettura verrano tenuti a bada dal controllo attivo del rollio.

All’interno l’attenzione al dettagli è massima, e i materiali selezionati sono estremamente pregiati, come il legno lavorato a mano ed i pellami più ricercati, ma chiaramente le vie della personalizzazione sono molteplici.