La Opel ha messo mano alla Insignia Opc e le ha infuso un notevole carattere sportivo. La versione 2014 della più cattiva tra le Insignia verrà presentata in anteprima mondiale al salone di Francoforte. Invariate le caratteristiche meccaniche: trazione integrale, motore 2.8 V6 biturbo da 325 cavalli e 435 Nm di coppia massima, frizione a sistema Haldex. Le prestazioni, ricordiamolo, sono di alto livello, 6 secondi per passare da 0 a 100 e una velocità massima autolimitata a 250 Km/h.

Gli interventi degli ingegneri sono tutti su telaio, carrozzeria e interni. I tecnici hanno riservato le maggiori attenzioni all’asse posteriore, dove è stato rinnovato il 60% della componentistica. Nuove regolazioni sulle sospensioni e nuovo software dell’Esp hanno portato ad una riduzione di vibrazioni e rumore, oltre ad una maggiore precisione di guida. Completamente ridisegnati l’anteriore e il posteriore.

L’abitacolo suggerisce, ovviamente, le corse. Si notano i sedili sportivi Recaro, oltre alle novità su cruscotto e consolle centrale.

Qui sotto la gallery sulla nuova generazione della Opel Insignia Opc.