Anticipata, annunciata, descritta: ora si fa sul serio. La Porsche 918 Spyder entra in produzione e il suo debutto mondiale avverrà al salone di Francoforte. Ricordiamo che si tratta di una supercar ibrida plug-in dalla potenza combinata mostruosa: 887 cavalli. Questa enorme forza di spinta è prodotta da un motore a benzina aspirato da 4.6 litri (608 cavalli al regime stellare di 9.150 giri al minuto) e da due motori elettrici.

Accelera da 0 a 100 in 2″8; per quanto riguarda i consumi di benzina, la casa indica fra 3 e 3,3 litri per 100 Km. Le emissioni di CO2 sono fra 79 e 70 grammi per chilometro.

Una delle altre chicche dello stand Porsche a Francoforte è la 911 50th Anniversary Edition, una serie speciale per celebrare il mezzo secolo di vita dell’icona della casa di Stoccarda; progettata sulla base della 911 Carrera S, verrà prodotta in 1963 esemplari. Da non perdere nemmeno la nuova 911 Turbo e la nuova generazione della Panamera, che sfoggia un modello ibrido e un diesel.