La Lexus, marchio di lusso della Toyota, ha mostrato al mondo la nuova versione della berlina IS, nello stand del salone di Detroit. Nata nel 1989 come brand per il solo mercato statunitense, la Lexus ha riscosso rapidamente un notevole successo di vendite, al punto da avviare la commercializzazione anche negli altri mercati mondiali.

La IS arriverà in Europa a metà del 2013. In Italia verrà commercializzata solo la versione ibrida, chiamata IS 300h. Questa berlina è stata completamente ridisegnata. Frontale aggressivo, linea che esprime maggiore dinamismo, migliorata ergonomia dei sedili, nuovi materiali per gli interni. Da un punto di vista funzionale, molto impegno è stato impiegato nell’aumentare la rigidità del telaio e l’efficienza delle sospensioni.

La propulsione della vettura ibrida è affidata nella sua parte tradizionale ad un motore a benzina a ciclo Atkinson (come il normale ciclo Otto, ma con differenze all’albero motore che risultano in minore potenza ma maggiore efficienza, equivalendo quindi i propulsori ordinari). Quattro cilindri da 2.5 litri, in grado di erogare 177 cavalli a 6.000 giri. La tecnologia VVT-i di fasatura variabile delle valvole assicura una costante combustione ottimale; in questo modo le emissioni si mantengono sotto i 100 grammi per chilometro e i consumi medi sotto i 4,3 litri per 100 chilometri. Unita al motore elettrico, la potenza complessiva della vettura ammonta a 220 cavalli. Coppia massima di 215 Nm a 4.400 giri. Trazione posteriore.