La Mercedes ha tolto i veli alla nuova versione della Classe E. Il salone di Detroit ha visto esordire la nuova generazione di una serie che negli anni ha totalizzato 13 milioni di esemplari venduti. La famiglia si presenta numerosa: berlina, station wagon, coupé e, per chiudere in bellezza, la “sorella maggiore”, la E63 AMG, piena di muscoli ma elegante come una signora di alta classe. E non manca nemmeno il membro della famiglia che pensa al risparmio: la E300 BlueTech ibrida.

Le innovazioni introdotte in questa serie si trovano innanzitutto sotto il cofano. Il motore a 4 cilindri BlueDirect dispone di iniezione diretta; il 6 cilindri è stato potenziato; i diesel hanno ricevuto una maggiore efficienza, riuscendo a diminuire i consumi. Le potenze dei propulsori a benzina ordinari vanno da 184 a 408 cavalli. I diesel vanno da 136 a 265 cavalli.

La E63 AMG di cavalli ne sfodera 585, con una coppia da paura: 800 Newton metri. Per scaricare a terra la potenza di questa belva è stata scelta la trazione integrale permanente, unita ad un cambio automatico sviluppato appositamente per questa vettura, quindi sicuramente non “dorme”.