La Hyundai punta ad aumentare la propria penetrazione nel mercato di lusso. E il prototipo (oggi si dice “concept”) HCD-14 è un passo verso questa direzione. La vettura è stata presentata al salone di Detroit; il mercato americano è il più importante per la casa coreana dopo quello nazionale e questa concept ne rispecchia i gusti: coupé a quattro posti e trazione posteriore, motore V8 da 5 litri ad iniezione diretta e doppia fasatura variabile; cambio automatico ad otto rapporti con levette al volante. Inoltre l’HCD-14 propone un abitacolo di alta impronta aeronautica. Il parabrezza integra un display che visualizza tutte le informazioni operative, ma non solo: grazie alla tecnologia di riconoscimento dei comandi visivi è possibile azionare la funzione desiderata semplicemente “osservando” il relativo pannello sul display.

Ma Hyundai non ha dimenticato il grande problema energetico mondiale. Tra le vetture esposte a Detroit fa bella mostra la Phev, il primo modello ibrido plug-in della casa coreana. La batteria si carica in tre ore dalla presa domestica e la vettura consente di percorrere 32 Km in modalità solo elettrica; quando la carica si avvicina all’esaurimento. L’auto passa automaticamente alla modalità ibrida.