Sachsenring con il suo illustre circuito è il prossimo appuntamento del motomondiale che dopo due gare, compresa quella della Laguna Seca, affronterà la pausa estiva che segna la metà del percorso verso il titolo iridato.

Al Mugello il duello Stoner-Lorenzo si è invertito perché il pilota spagnolo si è lanciato all’attacco, ha vinto sul circuito toscano e Casey ha potuto soltanto difendersi per rosicchiare punti arrivando al podio. I risultati parlano chiaro, da non prendere sotto gamba anche il terzo incomodo: Dovizioso.

Qualcuno pensa che in Germania si possa far ribaltare la classifica del MotoGp. La situazione della classifica iridata vede in testa il pilota della Honda, Stoner, con 152 punti. A marcarlo stretto è proprio Lorenzo che è a quota 133. Stoner ha 69 punti in più rispetto alla scorsa edizione del motomondiale, Lorenzo invece ne ha raccolti 52 in meno.

Ecco perché, a meno degli outsider, qualcosa può ancora cambiare. Ma attenzione ad abbassare la guardia, i terzi incomodi potrebbero approfittarne. In primo luogo Spies che ha vinto ad Assen stoppando la serie positiva dei colleghi. In lizza anche Dovizioso, terzo al Mugello e Simoncelli che alterna performance di tutto rispetto a scarse prestazioni.

In più si attende un ritorno graffiante in pista di Rossi e un exploit di Capirossi che dovrebbe tornare a gareggiare proprio in Germania dopo l’arresto dovuto all’ultimo infortunio.