Dani Pedrosa era tra i più veloci durante il motogp di Germania e per questo ha meritatamente ereditato le briciole lasciata in pista da Stoner, che ha visto svanire il sogno del podio cadendo a quattro giri dalla conclusione della gara. Ma a gioire in questo fine settimana c’era anche Valentino Rossi. Il campione di Tavullia ha completato la sua gara al sesto posto. Nel finale ha anche tentato di passare Bradl, che aveva davvero nel mirino. Poi però, all’orizzonte Rossi ha visto la bandiera che segnalava la caduta di Stoner ed ha rallentato la rincorsa finendo comunque al sesto posto.

Ottimo piazzamento se si considerano le pessime performance dei mesi precedenti. A Sachserning Rossi è apparso molto contento. In parte la sua gioia era dovuta anche all’aver ritrovato un’intesa con la Ducati che sembra voler rinnovare il contratto con l’italiano anche per l’anno prossimo. Ecco le parole di Rossi alla fine della gara tedesca:

Oggi è andata un pochino meglio. Ho avuto un buon passo fino alla fine. Nell’ultimo giro stavo attaccando Bradl poi ho visto le bandiere gialle per la caduta di Stoner e così sono arrivato sesto. Adesso la settimana prossima andiamo al Mugello e speriamo di fare bene, lì sono sempre andato forte ed è il Gp di casa. Poi da lunedì ci saranno delle novità e vedremo di migliorare un po’. Ho parlato con i vertici dell’Audi e sono molto interessati a continuare e ad aiutare la Ducati a tornare competitiva e farlo con me. Il progetto è ambizioso e mi fa molto piacere. Lo faranno con me.