Le qualifiche del Gran Premio di Aragon non sono state davvero belle né troppo funzionali visto che la seconda sessione è stata rinviata a causa di un guasto elettrico e Valentino Rossi ha avuto qualche problema con la nuova Ducati.Valentino Rossi era partito davvero carico per l’appuntamento spagnolo. Lontano dalla lotta per il titolo iridato, il campione pesarese ci tiene comunque a far bene in questa seconda parte di campionato.

La sua squadra lo sostiene e gli ha fornito anche una vettura nuova, ma un errore tecnico e uno tattico hanno ostacolato la sua performance e sulla griglia di partenza Valentino è arrivato soltanto tredicesimo.

Ai microfoni dei giornalisti non ha celato l’insoddisfazione.

La nuova Ducati ha il telaio in alluminio che avrebbe dovuto rendere Valentino più aerodinamico. Eppure Rossi è arrivato a più di un secondo dal poleman di Aragon: Casey Stoner.

Una modifica sul setting, con l’obiettivo di risparmiare le gomme, non è stata la trovata migliore di casa Ducati.

Poi ci si è messo anche Rossi che è scivolato perdendo tempo, poi quando con le gomme stava filando tutto liscio è arrivato lungo in corsa e ha continuato a perdere centesimi preziosi.