Per tutti è stata una gara importante quella in Malesia, visto che si tornava sulla pista di Sepang ad un anno dalla tragica morte di Simoncelli. Il gran premio, stavolta, è stato interrotto per la pioggia ma ci sono state anche molte cadute, per fortuna nessuna con conseguenze drammatiche. 

E’ stata una gara ad eliminazione quella in Malesia. A dirlo sono i resoconti dei giornali che hanno dovuto documentare la caduta di molti piloti, andati giù come birilli. Alla fine si è imposto Pedrosa, felicissimo del risultato ottenuto.

Lorenzo, adesso, vorrebbe avere un po’ più di vantaggio ma è convinto di saper gestire la situazione, alla fine gli basta salire sul podio nei prossimi appuntamenti per essere incoronato campione del mondo. Stoner, invece, torna sul podio ma non è affatto soddisfatto della sua moto.

Che ne pensano invece Rossi e Dovizioso della gara? Il Dottore ha dichiarato:

“E’ stata una gara al limite, molto difficile, penso che la decisione di fermarla e non ripartire sia giusta. Sul bagnato sapevamo di andare un po’ meglio, alla curva 7 mi è andata bene di non cadere, ero quasi per terra. Alla fine siamo quinti e portiamo a casa un po’ di punti.”

Dovizioso ha peccato in partenza ed ha girato fino alla fine senza troppa convinzione:

“Ho fatto una partenza brutta perché sono scivolato nel punto dov’ero, c’era qualcosa per terra. Peccato, avevo recuperato nei primi giri, il passo era abbastanza buono, eravamo veloci anche se facevo fatica a stare dietro a Stoner. La posizione era abbastanza buona solo che, come a Le Mans, quando lascio il freno non c’è troppo grip e perdo il controllo della moto. Peccato perché con asfalto asciutto oggi si poteva davvero fare una grandissima gara”.