Lo chiamano figlio delle stelle e dicono che il suo talento è assolutamente costruito, fatto sta che Nico Rosberg si è distinto in pista e fuori pista per la freddezza dimostrata al volante. 

Nico Rosberg in quest’avvio di campionato ha portato a casa un Gran Premio e si può dire che abbia fatto anche meglio del compagno di squadra Schumacher. Il tedesco, quello giovane, è sceso in pista al Mugello per i test in corsa e ancora una volta è stato fortunato.

L’obiettivo della Mercedes, adesso, è comprendere meglio la gestione degli pneumatici sulla vettura che comunque risulta molto competitiva rispetto alle monoposto avversarie.

Rosberg è sceso in pista la mattina e quindi ha potuto fare delle prove sulla pista asciutta prima che si scatenasse il diluvio. Mentre Schumacher, sceso in pista ad un’ora dalla fine, ha dovuto fare i conti con il mal tempo.

Ad ogni modo si è trattato di un test utile ed importante perché sul bagnato la Mercedes non aveva avuto grandi risultati. Adesso invece può migliorarsi prima dell’appuntamento di Barcellona. Nico ribadisce che ci sono delle aree della Mercedes su cui si lavorerà fino alla fine del campionato.

Riguardo le Pirelli Rosberg contraddice Schumacher spiegando che la F1 di quest’anno si gioca anche sulla gestione degli pneumatici.